2022: MTV VMAs conquistati da una band italiana (all’anagrafe)

634
Måneskin

Per la prima volta, una band italiana che non fa musica italiana vince un prestigioso premio internazionale

I Måneskin fanno la storia. Complice la canzone I wanna be your slave, la band romana ha vinto nella categoria “Miglior video alternativo” per poi salire sul palco e dare vita alla performance con Supermodel, che però è stata censurata dalla regia americana.

Il frontman Damiano David, salito sul palco del Prudential Center di Newark, nel New Jersey, ha messo in scena l’esibizione indossando un paio di pantaloni di pelle nera e un perizoma in tinta. Dopo qualche minuto però, le riprese hanno cominciato a censurare la diretta, apparentemente quando si è staccato l’adesivo che copriva il capezzolo della bassista Victoria De Angelis. I fan del gruppo non l’hanno presa bene e si sono infuriati scrivendo su Twitter commenti negativi sulla diretta.

 

Un successo planetario

Ma come ha specificato Christian De Sica, il gruppo che sembra così irriverente, non ha inventato nulla. La rivoluzione sessuale nella musica c’era già negli anni ’70 con David Bowie, e quel tanga nero di pelle si vede in una scena cult del film Compagni di scuola con la regia di Carlo Verdone, dove Tony Brando, personaggio interpretato da De Sica, mostra il suo lato b con il tanto amato tanga in favore dello spettatore. Anche per quanto riguarda la musica, siamo all’epoca dei revival, con il loro brano di maggior successo che è proprio una cover.

Da quando hanno vinto l’Eurovision Song Contest l’anno scorso, i Måneskin sono andati sempre più in alto, esibendosi sui palchi di tutto il mondo e ottenendo un grande successo con singoli tra cui Supermodel e Mamma Mia.

 

Il duetto da sogno con le Blackpink

Ma i Måneskin sono sempre avanti e hanno rivelato di voler unire le forze con il gruppo di ragazze K-pop Blackpink. Quando è stato chiesto loro di scegliere una persona che si unisse alla loro band, il cantante Damiano David ha scelto “l’intero gruppo Blackpink”, con il consenso entusiasta dei suoi compagni di band.

Le Blackpink, nel frattempo, hanno portato a casa il premio Best Metaverse Performance per il loro concerto speciale di PUBG, Blackpink The Virtual. Uno dei membri, Lisa, ha anche portato a casa il premio “Best K-pop” per il suo singolo solista Lalisa.

Il gruppo femminile ha segnato il suo debutto agli MTV VMAs con un’esibizione di Pink Venom, il singolo principale del loro tanto atteso secondo album in uscita Born Pink. Pink Venom è stato rilasciato all’inizio di questo mese e il loro album completo è previsto per il 16 settembre.

Il premio più prestigioso invece, quello di miglior video dell’anno, è andato a Taylor Swift per lo short All to well. A Harry Styles invece il titolo di miglior album del mondo con Harry’s house.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteVirtual Reality al servizio della medicina
Prossimo articolo4.000 euro per chi rottama l’auto e compra la bici elettrica