A 22 anni, un ragazzo inglese ferma l’attacco hacker globale

1
1723

Marcus Hutchins, esperto di sicurezza informatica, ha bloccato la diffusione del virus WannaCry. I media britannici lo hanno definito “eroe per caso”.

Sui social è conosciuto come MalwareTech. 22 anni, inglese, è l’eroe del web che ha bloccato il virus WannaCry, protagonista di un attacco informatico che ha colpito aziende e istituzioni in tutto il mondo. In un articolo pubblicato ieri, il Daily Mail ha svelato l’identità del ragazzo. Si chiama Marcus Hutchins. Vive con i genitori e un fratello più piccolo in un paese della costa inglese. Non vuole rivelare troppi dettagli della sua vita personale, anche perché teme le ritorsioni degli hacker.

Esperto di informatica, lavora per una società di cyber security statunitense. Dopo la sua impresa, ha ricevuto numerose offerte di lavoro, oltre a una vacanza premio a Los Angeles dal suo attuale datore di lavoro.

Per fermare il virus, Marcus ha registrato il dominio che gli hacker informatici avevano inserito nel malware, acquistandolo per pochi dollari, e ha attivato il sistema di autodistruzione. Inizialmente non pensava che sarebbe riuscito a bloccare il virus. Ha lavorato per tre giorni, dormendo in tutto solo 5 ore. «Non sono sicuro che i miei genitori lo sappiano. Non ho avuto il tempo di parlare con nessuno della mia famiglia. Sono stato bloccato al computer negli ultimi tre giorni», scrive il Daily Mail.

La passione per i computer è nata a scuola, durante le lezioni di informatica, quando Marcus cercava di aggirare i blocchi ai siti imposti agli studenti. Ha imparato tutto sulla sicurezza virtuale da autodidatta. E, dopo il diploma, ha trovato un impiego nel settore.

Ora collabora con l’agenzia di sicurezza britannica per vigilare su un nuovo eventuale attacco informatico.

Print Friendly

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here