A 23 anni rifiuta 3 miliardi di dollari per la sua startup

3
2677
evan spiegel snapchat
Foto TechCrunch - Wikimedia Commons

Gli offrono 3 miliardi per acquisire la sua startup e lui rifiuta.

Evan Spiegel ha soli 23 anni ed è il cofondatore di Snapchat, un servizio di messaggistica istantanea che impazza tra i teenager, ma anche tra i meno giovani.

Cos’è Snapchat? A differenza di altre realtà simili, il servizio consente agli utenti di inviare messaggi, foto che non vengono memorizzate e scompaiono dopo pochi secondi. Per questo motivo, l’App viene usata per scambiarsi materiale molto intimo.

Fondata nel 2011, da Spiegel e Bobby Murphy, l’app ha conosciuto uno sviluppo incredibile negli anni: 350 milioni di snap (così vengono chiamati i messaggi del servizio) vengono scambiati ogni giorno oggi.

Il successo dell’idea aveva già attirato l’interesse dei colossi del Web. Facebook aveva offerto 1 miliardo di dollari lo scorso anno. Oggi Zuckerberg ci ha riprovato con 3 miliardi di dollari. Una cifra che avrebbe fatto gola a tanti, ma non a Spiegel che ha rifiutato anche questa volta, come racconta il Wall Street Journal.

Sui motivi che hanno spinto lo startupper a dire di no c’è qualche supposizione. Pare che sia intenzionato a portare l’app a numeri ancora più esorbitanti di quelli di oggi per poi rivenderla al migliore offerente.

Non solo Facebook infatti è interessata all’acquisizione. Altri giganti aspettano. Come la Tencent Holdings (quelli di WeChat) e anche KaKao (servizio di messaggistica diffuso in Corea del Sud) .

Pronti a offrire molti più soldi.

INFO: http://www.snapchat.com/

Redazione

Print Friendly, PDF & Email

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.