A Torino la birra è spalmabile

2500

Doppio malto, leggera, speciale, analcolica, sono tante le vesti in cui si presenta una delle bevande più antiche e diffuse al mondo: la birra.

La buona notizia per i buongustai della bionda, è che da oggi potranno anche mangiarla su un crostino o una fetta di di pane.

La birra spalmabile, infatti, è tra le novità del Salone del Gusto Terra Madre di Torino.

Il prodotto si presenta come una gelatina dolce e profumata con due sfumature diverse: una più delicata e l’altra più intensa. E potrà essere abbinata a pane, crostiniantipasti di terra e formaggi, ma si potrà anche usarla – spiegano i produttori – per guarnire dolci o torte.

 

 

La bizzarra crema, tutta Made In Italy, nasce da una joint venture fra due aziende di Rieti e provincia, la Cioccolateria Napoleone ed il Birrificio Alta Quota di Cittareale.

Claudio Lorenzini del birrificio Alta Quota, confessa che non è la prima volta che in Italia ed in Europa si tenta di realizzare una birra non liquida, ma “finora i test non erano andati a buon fine siccome l’abbinamento tra gli ingredienti non era vincente”.

“Noi – prosegue Lorenzini – riteniamo di aver trovato la formula giusta con l’utilizzo di prodotti di eccellente qualità”.

Ciò detto aspettiamo di assaggiare il prodotto per sapere se “sarà in grado di rivoluzionare davvero il tradizionale ambito enogastronomico associato alla birra” – come sperano i produttori.

Per il momento non resta che premiare Lorenzini & Co per la loro originalità.

 

Che ne pensate dell’idea della birra spalmabile? Credete che un prodotto simile possa avere successo in Italia?

Redazione

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteQuando imprenditività è sinonimo di arte
Prossimo articoloMollo tutto e faccio solo quello che mi piace

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.