“Adotta un ciliegio” o una mucca e ricevi a casa frutta e formaggi

1
4578
adotta un ciliegio adozione
Simone Amidei dell'azienda agricola Amidei Bettino.

A Vignola, il paese delle ciliegie in provincia di Modena, un’azienda agricola dà in adozione (a distanza) i propri alberi in cambio di frutta. Nel bellunese una cooperativa spedisce ai clienti burro e formaggi a domicilio a fronte di una spesa mensile per la cura della “propria” mucca. Una startup fa lo stesso con miele e alveari. E, cercando un po’ in Rete, si trovano anche pecore, galline, alberi da adottare e seguire a distanza in cambio di prodotti alimentari. L’idea non è nuova, ma sta avendo un nuovo boom, grazie alle iniziative di tanti piccoli produttori.

Ciliegie e mucche fanno il tutto esaurito

«Chiunque può godersi ciliegie di Vignola Igp nel momento migliore dell’anno» dice Simone Amidei dell’azienda agricola Amidei Bettino. «Basta andare sul sito adottaunciliegio.it e compilare il form. Da quel momento, il proprio nome verrà legato a uno dei bellissimi alberi che l’azienda coltiva ai piedi dell’appennino Emiliano». L’utente può seguire via app la maturazione della frutta. Può ricevere le ciliegie a casa entro 24 ore dalla raccolta, oppure ritirarle sul posto, e poi visitare il frutteto e l’azienda in qualsiasi momento dell’anno. In pochi giorni l’iniziativa ha già fatto il tutto esaurito. Adotta

Boom di richieste, fino alla chiusura della adozioni per un mese, anche per le mucche della Cooperativa Peralba di Costalta, in provincia di Belluno. Sul sito il cliente sceglie la mucca da adottare e per ogni adozione a distanza, di vario tipo per durata e prezzi, riceve ogni mese a casa burro e formaggi prodotti con il latte di quell’animale. Oltre a «un attestato di adozione con la descrizione, i dettagli anagrafici e la foto» della mucca.

Frutta bio a domicilio

Biorfarm, piattaforma che mette in contatto produttori agricoli e consumatori, permettendo di adottare alberi e creare campi “digitali”, ha lanciato il progetto Save the Farm, insieme a LifeGate. Le imprese possono adottare o piantare diversi tipi di alberi e far recapitare cassette di frutta biologica in ufficio, a casa dei dipendenti o in punti vendita.

Non solo alberi

Per gli amanti del miele, la startup 3Bee consente di selezionare un apicoltore, adottare un alveare e scegliere il tipo di miele che si desidera ricevere, una volta all’anno, a fine stagione. Ci sono poi progetti “adotta una pecora” o “adotta una gallina”, in cambio di pecorino e uova bio, con la possibilità di visitare le fattorie e vedere da vicino gli animali adottati. L’elenco è lungo. Le iniziative sono tante, per tutti i gusti. Ma un unico obiettivo le accomuna: sostenere il territorio e il lavoro di pastori, agricoltori e piccole realtà locali che puntano sulla qualità piuttosto che sulla quantità.

Print Friendly, PDF & Email

1 COMMENTO

  1. Abbiamo fatto storia: http://www.adottaunapecora.com è on line dal 2000 e siamo orgogliosi di essere una buona prassi di esempio e stimolo a tanti piccoli produttori che come noi cercano nei consumatori responsabili e solidali il proprio piccolo mercato, quella filiera corta basata su stima e rispetto fra le relazioni e per l’ambiente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.