Apple, ricavi record nell’ultimo trimestre grazie alle vendite di iPhone

0
2672

Tim Cook, Ceo della società di Cupertino, commenta i risultati: 78,3 milioni gli smartphone venduti in tre mesi.

«È stato un trimestre eplosivo. Abbiamo venduto più iPhone di sempre e stabilito ricavi record per iPhone, Mac e Apple Watch». Tim Cook, amministratore delegato di Apple, ha annunciato i risultati del primo trimestre fiscale del 2017 (che coincide con il periodo ottobre-dicembre 2016).

Il colosso di Cupertino ha realizzato ricavi per 78,4 miliardi di dollari. Merito soprattutto delle vendite di iPhone: 78,3 milioni i pezzi venduti in tre mesi, oltre ogni previsione. L’anno fiscale 2016 infatti si era chiuso con un calo degli utili, il primo registrato dal 2001 ad oggi.
Trovatosi di fronte a un’eredità immensa, quella lasciata dal visionario Steve Jobs, Cook ha saputo guidare l’azienda con forza e numeri: guadagni record per gli store e sguardo sempre attendo all’innovazione.

La storia di Tim Cook alla Apple

Quando Jobs lo ha chiamato nel 1998 per aggiungersi al team aziendale, la Apple era agli inizi e quasi a rischio fallimento. Cook, laurea in ingegneria industriale e diploma in Business Administration, era già un professionista affermato: 12 anni per Pc Ibm, come direttore dell’aerea Nord America, e sei mesi come vicepresidente in Compaq: «Una decisione razionale mi avrebbe fatto restare in Compaq. E chi mi conosceva bene mi ha consigliato di farlo. Ma quel giorno ho preferito dare retta alla mia intuizione: dopo solo cinque minuti di colloquio con Jobs ho deciso di andare in Apple», ha raccontato.

Uno dei suoi compiti primari è stato il controllo ferreo dei costi. Le sue mosse hanno portato risultati immediati con la ripresa dei conti aziendali. Dal 2009 al 2011 Cook ha ricoperto la carica di direttore operativo ad interim in occasione delle prime assenze di Jobs. Il 24 agosto 2011, Jobs si è dimesso dalla carica di Ceo, lasciando spazio definitivo al suo successore.

Ai giovani: «Fate la differenza»

Tra i discorsi di Tim Cook, è diventato celebre quello ai laureandi della George Washington University: «Le retrovie non sono il posto dove volete vivere la vostra vita. Il mondo ha bisogno che voi scendiate in campo. Ci sono problemi da risolvere, ingiustizie a cui mettere fine, persone perseguitate, malattie che devono essere curate. Dovete fare la differenza. Dovete trovare la vostra stella polare e questo vuol dire fare delle scelte. Alcune sono facili, alcune difficili e alcune vi faranno mettere in dubbio tutto».

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.