Aprirà in Italia la più grande gigafactory d’Europa: 4000 nuovi posti di lavoro

12404
gigafactory italvolt

Anche l’Italia avrà la sua “gigafactory” di batterie per auto elettriche. Sarà la più grande d’Europa e la dodicesima al mondo: un impianto di 300mila mq che impiegherà 4000 persone e creerà in tutto 10mila nuovi posti di lavoro. Il progetto è di Italvolt, azienda creata e guidata da Lars Carlstrom. L’imprenditore svedese, già fondatore di Britishvolt, ha deciso di puntare sull’Italia per il ruolo del Paese nel campo dell’innovazione tecnologica e dell’automotive.

Dopo aver valutato diversi siti «selezionati a livello nazionale», Italvolt ha annunciato che l’impianto sorgerà nell’area ex Olivetti di Scarmagno, di proprietà del Fondo Monteverdi gestito da Prelios SGR. «Una vasta area industriale dismessa che si estende per circa 1 milione di mq, scelta già ai tempi della Olivetti per la facilità dei collegamenti stradali, autostradali e ferroviari, sia con Ivrea che con la città di Torino». L’azienda conta di ultimare la struttura nel 2024. E investirà circa 4 miliardi di euro.

gigafactory italiaLa gigafactory è destinata alla produzione e allo stoccaggio di batterie a ioni di litio per veicoli elettrici. Avrà una capacità iniziale di 45 GWh, che potrà raggiungere i 70 GWh. Sarà progettata dalla divisione Architettura di Pininfarina. Comau, azienda del gruppo Stellantis, invece fornirà soluzioni innovative e tecnologie e si occuperà della realizzazione del laboratorio di Ricerca e Sviluppo.

«Con il progetto, Italvolt vuole dare una risposta importante alla storica opportunità dell’industrializzazione green, che sta interessando in modo trasversale tutti i settori produttivi» ha commentato Carlstrom. Credo fortemente che il nostro team di ingegneri e tecnici altamente qualificati potrà realizzare la produzione di batterie più ecologica non solo in Europa, ma in tutto il mondo… L’impatto socio-economico che la nuova industrializzazione verde porta con sé rappresenterà una svolta per il mondo».

Print Friendly, PDF & Email

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.