Arriva il programma di accelerazione per le startup del metaverso

358
metaverso sella

Un programma di accelerazione e 100mila euro di finanziamento per ogni startup finalista. Si chiama Metaverse 4 Finance Accelerator. È un’iniziativa del gruppo Sella, realizzata da dpixel (venture incubator del gruppo) con il supporto di OGR Torino. L’obiettivo? Supportare la crescita di startup italiane e internazionali. E sviluppare soluzioni e tecnologie innovative nell’ambito del metaverso applicato alla finanza. Si cercano idee inclusive, sicure, economicamente sostenibili. Candidature online, entro il 12 settembre.

Il metaverso, la nuova frontiera del Web3, è un ambiente virtuale, digitale e immersivo in continua evoluzione e destinato a crescere. Secondo i dati di Grand View Research, nel 2030 raggiungerà un valore globale di mercato pari a 678,8 miliardi di dollari, con un tasso annuo di crescita del 39.4%. Offre nuove opportunità alle aziende (per promuovere prodotti, venderli, creare engagement), ma può attivare nuove possibilità anche nel campo della finanza.

Requisiti e premi

Fondamentale nella costruzione di questo nuovo mondo è il contributo delle startup. A loro è rivolto il Metaverse 4 Finance Accelerator. I requisiti per accedere: core team definito, una chiara value proposition, un prototipo pronto per il lancio sul mercato entro 6-10 mesi e un livello di maturità tecnologica TRL (Technology Readiness Level) maggiore o uguale a 6.

Il programma dura circa 6 mesi. Si articola in 4 fasi, dall’individuazione delle startup candidate alla business acceleration per le migliori 10, fino alla selezione di 5 finaliste. Ognuna otterrà un investimento di 100 mila euro. Riceverà supporto per la validazione di prodotti e soluzioni. E avrà la possibilità di integrare le innovazioni sviluppate all’interno dei processi di grandi aziende del settore.

«In questo periodo unico che combina evoluzione, discontinuità e transizione verso il Web3, è ancor più fondamentale continuare a promuovere un ecosistema aperto e innovativo per dare impulso a idee e soluzioni utili a cittadini e imprese, ovunque essi agiscano, nel mondo fisico come nei metaversi» commenta Stefano Azzalin, Ceo di dpixel, che chiama a raccolta le startup. «Rappresentano una risorsa vitale su cui investire per il progresso economico e sociale». dpixel.it/metaverse/

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteNewcleo, startup del nucleare, chiude un round da 300 milioni di euro
Prossimo articoloAirbnb lancia il Fondo Wow: 10 milioni di dollari per alloggi “incredibili”