Bidello si laurea a 54 anni nell’università in cui lavora

0
4232
mike vaudreuil bidello ingegnere

Mike Vaudreuil è un bidello americano di 54 anni. Fino al 2008 gestiva un’impresa edile ben avviata. Poi, in piena crisi economica, il lavoro inizia a scarseggiare e la ditta fallisce. Mike perde tutto. Si ritrova con la casa pignorata e una famiglia da mantenere. Ma non si dà per vinto.

Trova un lavoro come custode e bidello al Worcester Polytechnic Institute, nel New England. L’università offre ai dipendenti la possibilità di seguire le lezioni e Mike decide di approfittarne.

Bidello di notte, studente di giorno

Lo studio diventa per lui una sfida. Di sera pulisce i bagni. Di giorno trascorre le ore sui libri. «Ho iniziato a prendere lezioni e ho deciso così di occupare il mio tempo in modo costruttivo», ha raccontato Mike al Washington Post. «Giorno dopo giorno, ho portato la mia mente fuori tutte le schifezze che stavamo attraversando. Mi sentivo finalmente produttivo. Poi a un certo punto mi sono reso conto che, se avessi continuato così, in un paio di anni mi sarei potuto laureare».

Il giorno della laurea

Mike Vaudreuil (foto Worcester Polytechnic Institute) si è laureato in Ingegneria meccanica il 14 maggio scorso. Poco prima della proclamazione il preside dell’istituto Laurie A. Leshin ha dichiarato: «Mike avrebbe potuto fermarsi in qualsiasi momento. Ma non ha mollato… Questa è la forza della perseveranza. Siamo orgogliosi di te, Mike!».

L’opportunità per cambiare vita

Anche il neolaureato ha commentato orgoglioso il suo traguardo: «A più di 40 anni ho perso tutto. Ho provato e riprovato, e ho fallito. Non mi restava che provare a sopravvivere. Ma la scuola mi ha salvato e ho capito che potevo fare davvero qualcosa per dare una svolta alla mia vita. Era l’unica opportunità che mi era rimasta, l’ultimo treno che potessi prendere. Sapevo che dovevo fare tutto il possibile stavolta».

Adesso Mike continua a lavorare come bidello ma spera di poter ottenere un posto di lavoro migliore grazie alla laurea.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.