Branson presenta un jet superveloce: da Londra a New York in 3 ore e mezza

0
4470
branson
Foto Virgin Galactic

Il fondatore del gruppo Virgin ha investito nella startup di Denver, in Colorado, che sta lavorando al progetto. Primo volo nel 2017.

Si chiama Baby Boom. Sarà il jet più veloce del mondo, in grado di collegare Londra a New York in tre ore e mezza. È l’ultima scommessa del magnate inglese Richard Branson. Il fondatore del gruppo Virgin ha annunciato che il prototipo sarà in grado di volare entro la fine del 2017. I voli di linea partiranno invece dal 2023.

Un team di ingegneri, esperti di aviazione, sta lavorando da anni al progetto, a Denver, in Colorado. Virgin Galactic ha investito nella startup per lanciare il jet nell’aviazione commerciale. E ha già ordinato i primi 10 esemplari del velivolo.

«Questo è il primo passo per costruire il primo jet supersonico sviluppato privatamente e il più veloce aereo di linea del mondo», ha commentato Sir Branson sul suo blog. «Senza dubbio il viaggio supersonico richiederà molto duro lavoro, partner e investimenti. Ma questa è il tipo di innovazione che cambierà il futuro del trasporto».

Il Baby Boom, noto anche come XB1, viaggerà a una velocità di crociera superiore a quella del Concorde (circa 2.300 chilometri all’ora) grazie alla spinta di tre motori General Electric J85-21 e a una struttura leggera, in fibra di carbonio.

Avrà tra i 45 e i 55 posti. Un biglietto andata e ritorno costerà circa 5.000 dollari.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.