La casa? Te la stampiamo in 3D

2
4647
La casa di Icon-New Story

Da Austin a Milano, le case stampate in 3D offrono una soluzione innovativa, economica e sostenibile, al problema abitativo.

È stata presentata a Austin, in Texas, durante la conferenza South by Southwest, una stampante 3D che permette di costruire una casa in meno di 24 ore, a basso costo. Il prezzo per ogni abitazione è inferiore a 4000 dollari.

L’idea è di due società statunitensi: Icon, che ha sviluppato la stampante Vulcan, e New Story, una non profit (sostenuta da Y Combinator) che opera nei paesi in via di sviluppo. L’obiettivo, infatti, è fornire una nuova soluzione abitativa, efficiente e sicura, alle famiglie più povere. Il progetto partirà da El Salvador, dove saranno costruite 50 case entro il 2019.
Utilizzando un software, è possibile creare diversi progetti e costruire case da un piano di dimensioni che variano da 55 a 75 metri quadrati, con cucina, camere da letto e bagno.

La stampante può essere trasportata su un camion, per raggiungere facilmente le zone rurali in cui sarà utilizzata. Montata su binari, stampa pavimenti e pareti uno strato dopo l’altro, impiegando da 12 a 24 ore. Per completare la casa, basta la manodopera di due lavoratori.

Ad oggi le due società stimano che ogni stampante possa produrre almeno 1000 abitazioni. Il loro intento è condividere la tecnologia con altre organizzazioni non profit e istituzioni che affrontano il problema della case nelle aree povere. La stampante costa circa 100mila dollari.

Una casa stampata in 3D nel cuore di Milano

Presto anche in Italia, a Milano, sarà possibile vedere una casa stampata in 3D, in occasione del prossimo Salone del Mobile, in programma dal 17 al 22 aprile. I lavori sono già iniziati, in piazza Beccaria, in pieno centro. Il progetto è dell’architetto Massimo Locatelli dello studio CLS, insieme a Italcementi, Arup e Cybe. Si chiama 3D Housing 05. La casa, da 100 metri quadrati, sostenibile, è stampata con una miscela di polveri cementizie, inerti e leganti. Nel tempo, può essere demolita, polverizzata e ricostruita utilizzando lo stesso materiale. Anche in questo caso, considerati i bassi costi, le case potrebbero essere utilizzate per garantire una sistemazione adeguata a chi non ce l’ha o costruire rapidamente in caso di emergenze e calamità naturali.

Print Friendly, PDF & Email

2 Commenti

  1. Buongiorno. Vorrei questa casa da costruire in zona di montagna. Vorrei maggiori informazioni. Per favore contattatemi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.