Coca-Cola produrrà una bibita alla cannabis?

2517
cocacola
Photo by Jean Balzan from Pexels

Non solo Coca-Cola, Sprite o tè freddo. Adesso il produttore di bibite analcoliche di Atlanta guarda con interesse anche al mercato delle bevande alla cannabis. L’indiscrezione arriva da Bloomberg News: Coca-Cola sarebbe in trattative con Aurora Cannabis, produttore canadese di cannabis, per creare nuove bibite.

Un portavoce della multinazionale, Kent Landers, ha detto a Bloomberg: “Stiamo osservando da vicino la crescita del Cbd non psicoattivo come ingrediente delle bevande per il benessere in tutto il mondo”.

Il cannabidiolo (Cbd) è una delle sostanze chimiche presenti nella cannabis, utilizzato spesso per scopi medicinali, che non produce gli stessi effetti del THC, il principio attivo più noto. Landers ha precisato che non è stata presa ancora nessuna decisione aziendale al riguardo e non ha confermato né commentato il presunto accordo con Aurora.

Prima di Coca-Cola, altri produttori hanno investito nel settore: Constellation Brands, l’importatore negli Stati Uniti della birra Corona, ha investito quasi 4 miliardi di dollari nella società canadese Canopy Growth: Lagunitas, del gruppo olandese Heneiken, ha lanciato un marchio specializzato in bevande analcoliche contenenti THC.

Pur non essendo ufficialmente confermata, lunedì l’ipotesi di un accordo tra Aurora Cannabis e Coca-Cola ha fatto aumentare il valore delle azioni della società canadese.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteJeff Bezos crea un fondo di beneficenza da 2 miliardi di dollari
Prossimo articoloSpaceX, Elon Musk presenta il primo turista spaziale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.