Da Neet a imprenditori con un percorso di formazione gratuito, affiancamento e microcredito

3975
neet formazione impresa

Negli ultimi quattro anni, gli ex Neet (Not in Education, Employment or Training), ovvero persone non impegnate nello studio, nel lavoro o nella formazione, hanno creato in Italia 742 nuove imprese. Di queste 92 sono nate nel 2020, nonostante la pandemia, in prevalenza al Sud. Tutte sono state finanziate dai programmi SELFIEmployment (530 nuove imprese) e Resto al sud (212). Due iniziative di Garanzia Giovani, promosse dall’Agenzia Nazionale Politiche Attive del lavoro (Anpal) con l’Ente Nazionale per il Microcredito (Enm), hanno permesso inoltre agli aspiranti imprenditori di ottenere formazione gratuita e affiancamento fino alla creazione dell’impresa. Ecco come funziona.

SELFIEmployment: il fondo gestito da Invitalia

SELFIEmployment è un fondo di microcredito e piccoli prestiti per la creazione e l’avvio di attività imprenditoriali, gestito da Invitalia e destinato ai giovani Neet dai 18 ai 29 anni. Prevede l’erogazione di piccoli finanziamenti a tasso zero e senza la necessità di garanzie. Nello specifico, finanzia l’avvio di imprese attraverso il microcredito (da 5.000 a 25.000 euro), il microcredito esteso (da 25.001 a 35.000 euro) e i piccoli prestiti (da 35.001 a 50.000 euro). Info e candidature: https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/creiamo-nuove-aziende/selfiemployment

Formazione gratuita per under 29

Non sempre però bastano le risorse per avviare un’impresa. Spesso quello che manca sono le competenze imprenditoriali e una guida più esperta. Così è nato Yes I Start Up, il programma di Anpal e Enm, che offre formazione e affiancamento personalizzato agli under 29 disoccupati. Si avvale della partnership di enti di formazione, pubblici e privati, università, associazioni, 450 soggetti in tutto con oltre 1500 aule e 1600 docenti su tutto il territorio. Anche con l’emergenza, le lezioni sono proseguite online, grazie a una piattaforma dedicata.

Dal 2018 a oggi YISU ha supportato oltre 2400 Neet, formandoli e seguendoli fino alla creazione del business plan. Metà di loro ha deciso di proseguire il percorso fino alla presentazione della domanda per i fondi di SELFIEmployement.

Il risultato? 530 nuove imprese con investimenti complessivi per oltre 17 milioni di euro. In gran parte si tratta di esercizi commerciali, officine, servizi di alloggio e ristorazione, produzioni manifatturiere. Tante realtà hanno aperto al Sud, in Campania, Sicilia, Puglia, Abruzzo.

Dopo Yes I Start Up, altri giovani invece hanno presentato la domanda per il programma Resto al Sud (ne abbiamo parlato qui), arrivando a creare 212 imprese con oltre 14 milioni di euro di investimenti.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.