Dalla Bocconi all’impresa agricola: «Prima le zucchine le regalavo, ora le vendo»

3
4646
impresa agricola
Valentina Stinga - Foto Rareche

31 anni, laurea in Bocconi e master in Social media marketing de Il Sole24ore, oggi ha una sua azienda agricola, Rareche, che significa “radici”. Lei è Valentina Stinga e ha scelto di tornare a casa, a Sorrento, ha cercato lavoro. «Poi, per gioco, ho piantato qualche zucchina in un terreno di famiglia. C’era un rudere, volevo recuperarlo a uso turistico, ma costava troppo. Le zucchine crescevano bene, nonostante la mia inesperienza. Per un po’ le ho regalate, poi ho deciso di farne un lavoro» racconta Valentina.

«Ho scelto gli ortaggi perché sono più semplici da coltivare. Nel 2017 ho cominciato a proporre via social le prime cassette di prodotti di stagione. Ho creato un parco clienti che cresce sempre, una trentina di famiglie. Faccio vendita diretta, ma porto anche a domicilio i prodotti e vendo in e-commerce. Questa parte si è potenziata, durante la quarantena».

Com’è il terreno? «6 ettari, su un terrazzamento, lavoro quasi tutto a mano. Mi aiutano due operai, ma la fatica c’è. Per le competenze agronomiche ho studiato da sola, chiedendo agli anziani. Ma ho imparato prima a vendere che a coltivare».

Valentina è entrata subito nella Coldiretti locale. «Sono laureata, ma non sono l’unica. In Campania però non è usuale che una come me faccia l’agricoltrice. Il supporto di Coldiretti è un grosso aiuto. Non ho mai richiesto finanziamenti, ho cominciato piano piano, con pochi costi: non posso usare macchinari per com’è il terreno. Ma, grazie alle dritte di agricoltori esperti, ho iniziato a trasformare le eccedenze di prodotto in conserve. Per ora mi affido a un laboratorio esterno, ma vorrei realizzarne uno mio».

La forza di Rareche sta nella comunicazione. Consigli: «Nel 2020 non hai sbocchi di mercato senza marketing. Sui social, racconta le fasi di crescita dei prodotti, meteo, malattie. Poi c’è la storia di chi coltiva». Lei, Valentina, c’è. «Felicissima e stanchissima».

Info: www.rareche.com

Tratto dall’articolo “La corsa dei giovani alla terra” pubblicato su Millionaire di settembre 2020.

 

Print Friendly, PDF & Email

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.