I dipendenti di Desigual approvano la settimana corta: si lavora 4 giorni, con una riduzione di stipendio

1626
desigual barcellona
La sede centrale di Desigual a Barcellona

La proposta era stata messa ai voti. Con un referendum interno, oltre l’86% dei lavoratori ha approvato la settimana lavorativa di 4 giorni, con una riduzione di stipendio del 6,5%.

Circa un mese fa l’azienda di moda spagnola Desigual ha proposto ai dipendenti della sua sede centrale, a Barcellona, una settimana cortissima. Si lavora 4 giorni anziché 5, tre in sede e uno in smart working. Il venerdì è libero. Lo stipendio è ridotto in proporzione. Il 7 ottobre i lavoratori hanno approvato la proposta a larga maggioranza. L’86% ha detto sì. Quasi 500 persone degli uffici centrali lavoreranno quindi secondo il nuovo modello organizzativo. Esclusi i team di vendita e operazioni.

L’azienda si era posta l’obiettivo di ottenere il sostegno di almeno il 66% dei dipendenti coinvolti. Il risultato ha superato le aspettative.

«Sapevamo che si trattava di una proposta rischiosa, che poteva generare dei dubbi, ma siamo completamente convinti che contribuirà a migliorare la conciliazione della vita privata con quella professionale» ha commentato Alberto Ojinaga, direttore generale di Desigual. I dipendenti coinvolti lavoreranno 34 ore a settimana, anziché 39,5. L’accordo con l’azienda prevede una riduzione di stipendi proporzionata alla riduzione delle ore (13%). Desigual però ha deciso di farsi carico dell’onere al 50%. Il taglio finale in busta paga è quindi del 6,5%.

«Siamo entusiasti della nuova fase a cui oggi stiamo dando il via, che mostra quella mentalità innovativa e audace che ci ha sempre identificato e che è condivisa da tutto il team» ha aggiunto Ojinaga. «La nuova settimana lavorativa richiederà un processo di adattamento e uno sforzo da parte di tutti, ma, se la pandemia ci ha dimostrato qualcosa, è che possiamo organizzare il lavoro e i team in modo diverso, pur continuando ad essere efficienti, dando priorità a ciò che è veramente importante».

Secondo i vertici di Desigual, il nuovo modello permetterà di «attrarre e trattenere i migliori talenti». Sarà un plus per i lavoratori. E «ci farebbe piacere che la decisione presa dai dipendenti potesse ispirare altre aziende» ha concluso il direttore generale.

La votazione ha avuto un’affluenza del 98%, si è svolta in presenza, con supervisione notarile e voto segreto. Un team di 10 dipendenti eletti dai colleghi ha gestito il conteggio, al fine di garantire la massima trasparenza.

La proposta di Desigual rientra in una più ampia strategia di gestione delle risorse umane, che sotto il concetto di “Awesome Culture by Awesome People”, punta su salute e benessere, sostenibilità, uguaglianza, flessibilità e conciliazione tra lavoro e vita privata.
E che prevede iniziative anche per i lavoratori che non potranno usufruire della nuova formula.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.