Ecco i 30 marchi italiani che valgono di più. Gucci al primo posto

1
4044
Foto Maizeam da Wikimedia Commons

La società di comunicazione Wpp pubblica la classifica dei brand italiani per valore economico. La Top 30 di Brandz, realizzata da Kantar Millward Brown, è dominata da Gucci, considerato un marchio Made in Italy pur essendo ormai di proprietà del gruppo francese Kering. L’azienda fondata a Firenze nel 1921 vale circa 16,3 miliardi di dollari. Sul podio anche TIM (9,3 miliardi) e Enel (7,4) seguita da Kinder e Prada.

I marchi in classifica sono quelli che si distinguono per «il design e la creatività italiane». Riflettono «la tradizione di imprese costruite da artigiani ed esperti con grande visione e determinazione. Questo vale per prodotti di uso quotidiano, come la pasta Barilla, per abiti e accessori di lusso o per l’ingegneria di qualità necessaria per creare l’ultima Ferrari o un nuovo yacht» spiega il Ceo Emea e Asia di Wpp David Roth.

A dominare è soprattutto il lusso. Gucci, Prada, Armani, Bottega Veneta, Bulgari, Fendi e Ferragamo valgono 28,9 miliardi di dollari (su circa 85 milardi in totale). Un’altra categoria rilevante è l’industria alimentare. I sei marchi in classifica valgono 13,1 miliardi. Tre (Kinder, Nutella e Ferrero Rocher) appartengono al gruppo Ferrero.

Tra gli indicatori analizzati per stilare la classifica, il punto forte è la comunicazione. L’innovazione invece rappresenta ancora una sfida per i brand italiani.

«Mentre i marchi italiani sono tra i migliori al mondo a comunicare il loro messaggio ai consumatori, c’è un ambito in cui possono migliorare: non sono ancora percepiti come innovativi e creativi. Per costruire marchi più forti e generare valore e crescita, l’innovazione è un driver importante» commenta Federico Capeci, CEO Italia di Kantar, Insights Division.

La Top 30 mette in luce la forza del “Brand Italia”: i prodotti italiani sono apprezzati in tutto il mondo, in particolare se legati a cibo, vino e moda. I marchi che vogliono sfruttare questo valore «dovranno pensare a come promuovere il loro patrimonio italiano e stabilire la loro autenticità».

Ecco la Top 10:

1. Gucci (16,273 miliardi)
2. TIM (9,259)
3. Enel (7,355)
4. Kinder (6,904)
5. Prada (4,082)
6. Ferrari (3,488)
7. Eni (3,131)
8. Nutella (2,840)
9. Generali Assicurazioni (2,526)
10. Armani (2,460)

Info: www.millwardbrown.com/brandz/top-italian-brands

Print Friendly, PDF & Email

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.