Ecco quali sono i Paesi migliori del mondo

3568

Quali sono Paesi al mondo che offrono il contributo maggiore al benessere dell’umanità e del Pianeta? Li analizza Good Country Index lo studio di Simon Anholt, autore di libri ed esperto di politica internazionale.

Per stilare la sua classifica ha raccolto i dati di Onu, Banca Mondiale ed alcune fra le maggiori organizzazioni internazionali.

La sua ricerca si focalizza su alcuni aspetti: il contributo, dei Paesi oggetto dell’analisi (125 in tutto), al progresso della cultura, della scienza e della tecnologia, della pace e della sicurezza, del benessere del clima e del Pianeta, della prosperità e della salute, del mondo.

L’idea della classifica è semplice: misurare come contribuisce ogni Paese, in modo positivo e negativo, al bene comune del mondo. Spero che il mio lavoro trasformi il modo con cui le nazioni organizzano il loro business, incoraggiandole a tener conto sempre di più dell’impatto delle loro azioni su scala globale» spiega Anholt.

Ecco i risultati della ricerca nei primi dieci posti.

good country index

Alla prima posizione si piazza l’Irlanda che primeggia su tutti gli aspetti e in particolare sulla prosperità e l’uguaglianza. La tigre celtica, dopo la recessione del 2008, è tornata a crescere ed è tra le nazioni europee che attraggono di più gli investitori stranieri (leggi qui se vuoi saperne di più).

Nella classifica generale l’Irlanda è seguita da Finlandia, Svizzera, Olanda, Nuova Zelanda, Svezia, Gran Bretagna, Norvegia, Danimarca e Belgio.

dublino

L’Italia è al 21esimo posto e supera gli Stati Uniti (22esimi). Tra gli Stati africani vince il Kenya nei primi 30 al 26esimo posto.

Qui puoi leggere la classifica completa

INFO: http://www.goodcountry.org/

Redazione

(Fonte foto immagine in evidenza utente Flickr sludgegulper)

(Fonte foto immagine interna utente Flickr JOsh)

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente
Prossimo articoloNoi volontari che insegniamo la programmazione ai bambini

1 COMMENTO

  1. Sembrava una cosa seria, finché non ho letto dell’Italia al 21° posto, ah ah ah ah… si vede che non ha approfondito, altrimenti saremmo fuori classifica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.