Elon Musk lancia il suo super razzo. A bordo una Tesla Roadster

2
2027
Foto SpaceX - Falcon Heavy Demo Mission

Tutto pronto per il lancio in orbita del Falcon Heavy. Il potente razzo della SpaceX di Elon Musk, l’imprenditore visionario che promette di portare l’uomo su Marte, si staccherà da terra dal Kennedy Space Center di Cape Canaveral, in Florida, nella sera di martedì 6 febbraio. La partenza è prevista a partire dalle ore 13.30 locali (le 19.30 in Italia), dalla rampa 39A. Condizioni meteo favorevoli, secondo le previsioni.

«Sarà il più potente razzo operativo del mondo, con la capacità di sollevare più del doppio del carico utile a un terzo del costo» si legge in un comunicato di SpaceX. «Solo il razzo Saturno V, volato nel 1973, consegnò più carico utile in orbita». Portò 12 uomini sulla Luna.

Una Tesla verso Marte
Foto SpaceX – Falcon Heavy Demo Mission

Il Falcon Heavy è progettato per trasportare gli uomini nello spazio ed effettuare missioni con equipaggio sulla Luna o su Marte. Nel volo di prova il carico utile sarà una Tesla Roadster color rosso ciliegia (scelta dallo stravagante Musk) che andrà in orbita sulle note di Life on Mars di David Bowie. «Le missioni dimostrative solitamente trasportano acciaio o blocchi di cemento come simulatori di massa, SpaceX ha deciso che valga la pena lanciare qualcosa di divertente e di insostituibile valore sentimentale: una Roadster rossa per il pianeta rosso». Dopo il lancio, il razzo tenterà di posizionare l’auto elettrica su una traiettoria che la porterà verso l’orbita di Marte.

La compagnia ci tiene a ricordare che «questa missione è un volo di prova». Anche se non riuscirà a portare a termine tutte le operazioni previste, raccoglierà dati e informazioni utili a «migliorare il veicolo per i nostri clienti attuali e futuri».

Il lancio sarà trasmesso in diretta web sul sito di SpaceX http://www.spacex.com/webcast. A Cape Canaveral invece oltre 100mila persone assisteranno allo spettacolo dal vivo.

Print Friendly, PDF & Email

2 Commenti

  1. Elon Musk riesce sempre a colpire nel segno. Disse che avrebbe costruito l’auto elettrica e per questo fu preso in giro dalle maggiori case automobilistiche. Non solo poi la realizzò, ma le ha realizzate con una lunga autonomia e con un design veramente accattivante. Ora, sta’ facendo la stessa cosa per le missioni spaziali. La NASA si troverà presto spodestata dal ruolo di primadonna nella corsa allo spazio.

  2. Elon Musk è un autentico genio. Quando aveva annunciato che avrebbe costruito e commercializzato un’auto elettrica, fu deriso dalle maggiori case automobilistiche e definito come “un pazzo visionario”. L’ha fatto, dettando così i canoni costruttivi a cui chi l’ha deriso, ora, deve attenersi. Qualcosa mi dice che sarà così anche per l’attività aerospaziale…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.