Faccio 50 mestieri diversi per dare voce ai lavoratori precari

2705

50 lavori (part-time ) in 50 Stati. Heath Padgett, americano, 23 anni, è partito il primo giugno di quest’anno a bordo di un camper per un’iniziativa bizzarra: girare gli Stati Uniti per sette mesi e sperimentare 50 lavori “umili” diversi.

Originario di Austin, Texas, Heath è laureato in business e gestione di un’impresa. Lo accompagna nell’avventura sua moglie che documenta (con video e foto) ogni tappa del viaggio: «Dopo la laurea, ho iniziato a lavorare in un’azienda di software, ma ho capito di non essere portato per stare tutto il giorno in ufficio. Allora ho pensato di fare un viaggio per dare un senso alla mia vita e portare avanti una missione: dare voce a tutti i lavoratori precari che ci sono in America, spesso inascoltati e dimenticati dall’opinione pubblica» spiega a Business Insider.

heath-padgett-6

L’obiettivo di Heath non è di imparare i mestieri che affronta, ma di realizzare un documentario sulla vita dei lavoratori precari americani: si chiamerà Hourly America, e sarà proiettato nel 2015. Poi seguirà un libro: «Ho fatto finora 3 lavori diversi alla settimana. Ovviamente non sono diventato un professionista in tutti. Quello che mi interessa è parlare con i miei colleghi, intervistarli, capire il loro lavoro e la filosofia che c’è dietro: “Perché lo fanno? Cosa amano di più nel fare i baristi, cuochi, elettricisti…”. E poi aprirmi al mondo. Un amico mi dice che se accogli gli altri, poi gli altri accoglieranno te. Aveva ragione».

heath-padgett-1

bobs-2

Oggi Heath è quasi alla fine della sua impresa, gli mancano 12 lavori per terminarla. Finora è stato impiegato come barista, fattore, porta pizza, addetto alle pulizie in un club sportivo, macellaio, cameriere, lavapiatti… e tanti altri per un totale di 38 lavori: «Sono andato su un sito di offerte (Snagajob.com) e ho parlato loro della mia idea un po’ folle. Loro mi hanno aiutato a trovare i vari lavori di cui mi sono occupato finora. Qual è la lezione più importante che ho imparato? Non ascoltate gli altri quando cercano di bloccare le vostre iniziative. Molti mi hanno dato del matto quando ho deciso di partire. Ma ho accumulato più esperienze e vita ora che se fossi rimasto a fare le stesse cose in un ufficio del Texas».

heath-padget

INFO: http://hourlyamerica.com/

(Via Business Insider)

(Fonte foto Heath Padgett)

Redazione

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteTrasformiamo le bucce in prodotti di lusso: vi spieghiamo come
Prossimo articoloAlex Zanardi: «La curiosità è tutto ciò di cui hai bisogno nella vita»

1 COMMENTO

  1. “Qual è la lezione più importante che ho imparato? Non ascoltate gli altri quando cercano di bloccare le vostre iniziative. Molti mi hanno dato del matto quando ho deciso di partire. Ma ho accumulato più esperienze e vita ora che se fossi rimasto a fare le stesse cose in un ufficio del Texas”…

    Ottima visione della vita! Anche se direi di ascoltare comunque tutti i consigli che derivano da altre esperienze di vita…

    Luca
    http://www.collaborando.net

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.