Fare il botto con il crowdfunding

0
10383

Crowdfunding: opportunità di finanziamento da cogliere al volo. Facile, tecnologico e democratico.

Il caso italiano di successo più recente per il crowdfunding è quello di Banale, azienda fondata dai due ingegneri Stefano Bossi e Tommaso Puccioni. La loro mission: realizzare prodotti per l’outdoor. «Ci accomunava il desiderio di fare impresa e, in particolare, un’impresa di prodotto. L’idea ci è venuta osservando come passiamo fuori casa la maggior parte del tempo. Da qui l’esigenza di realizzare prodotti ad hoc portabili e maneggevoli».

Così quattro anni fa nasce il primo prodotto, Toothbrush, uno spazzolino da denti di design, che integra il dispenser del dentifricio e una base d’appoggio, ideale per essere usato fuori casa. A seguire la mascherina antismog, lo spray igienizzante, l’antizanzare, la crema solare. L’idea è tutt’altro che banale e forse per questo l’azienda viene chiamata proprio così: Banale (https://banale.com/). Oggi i prodotti di Banale sono distribuiti in 450 punti vendita in Italia, in dieci Paesi e su Internet.

Il cuscino finanziato con il crowdfunding

E ora l’ultimo nato: Omnipillow, cuscino trasformista. Ripiegato, è grande come un mango, ma se lo apri si fa in tre: da viaggio, da pisolino, per il massimo del relax. Lanciata su Kickstarter (www.kickstarter.com/projects/1423851799/one-travel-pillow-endless-sleeping-possibilities), la campagna ha avuto subito un grande successo: migliaia di cuscini venduti (prezzo da 45 euro) e l’obiettivo di arrivare a 300mila euro raccolti entro gennaio a portata di mano. «Questo significa stabilire il record mondiale nel crowdfunding per la categoria cuscini da viaggio nonché diventare una delle tre campagne italiane più finanziate di sempre» ha dichiarato Tommaso.

Ma come ci si finanzia con il crowdfunding?

Trovare i soldi per avviare o far crescere la propria impresa è uno degli aspetti più importanti (e spinosi) del mettersi in proprio. Per questo il libro Il lavoro? Me lo invento! dedica alla ricerca dei finanziamenti il capitolo più lungo.

Una delle modalità suggerite è proprio quella del crowdfunding, cioè della ricerca di denaro sulle piattaforme Internet dedicate.

Ma come riuscirci? Ecco qualche dritta. Il resto lo trovate nel libro e su Millionaire.

  • Scegli la piattaforma giusta. Le più famose sono Kickstarter e Indiegogo. In Italia ne esistono una trentina: alcune specializzate e altre generaliste.
  • Promuoviti. Mettere un progetto online non basta, bisogna farlo conoscere. Ingredienti essenziali: un video che illustra il prodotto/progetto/servizio; una campagna di marketing online e offline; il coinvolgimento di potenziali clienti e giornalisti.
  • Dai un feedback. Se la raccolta raggiunge il target, dichiara il denaro raccolto, ringrazia e riassumi le tappe del progetto. In caso di flop, ringrazia e dai appuntamento per nuove iniziative.

Il libro in offerta

Vuoi metterti in proprio? Chiedici come e te lo spieghiamo nel libro Il lavoro? Me lo invento! di Lucia Ingrosso e Silvia Messa, Hoepli.

In offerta con Millionaire: libro e sei mesi di abbonamento a 32 euro, con abbonamento annuale a 45. Info qui: http://millionaire.ieoinf.it/

Il libro da solo è in vendita qui con il 15% di sconto, a 16,90 euro: www.hoepli.it/libro/il-lavoro-me-lo-invento/9788820380816.html

Buona impresa a tutti!

 

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.