Samantha Cristoforetti torna nello spazio per la missione Minerva

1236
samantha cristoforetti
© ESA - S. Corvaja

Samantha Cristoforetti torna nello spazio per la sua seconda missione, Minerva. Partirà dalla Florida, insieme agli astronauti della NASA Kjell Lindgren, Bob Hines e Jessica Watkins, a bordo della Crew Dragon Freedom di SpaceX, l’impresa aerospaziale fondata da Elon Musk. Il lancio, all’inizio previsto per il 21 aprile, è stato rimandato più volte a causa delle condizioni meteo. La partenza è ora fissata per il 27 aprile, alle 9.52 (ora italiana), dal Kennedy Space Center di Cape Canaveral. Niente compleanno in orbita quindi. L’astronauta italiana compie oggi 45 anni.

cristoforetti minerva
©ESA-A.Conigli

Insieme ai suoi compagni della Crew-4 (così è chiamato l’equipaggio dei quattro astronauti) Cristoforetti raggiungerà la Stazione spaziale internazionale. Durante il volo, sarà una specialista di missione. Una volta sulla Iss e per tutta la durata della spedizione, circa cinque mesi, sarà responsabile delle attività all’interno del segmento orbitale degli Stati Uniti (USOS). Il segmento include i moduli della Stazione spaziale statunitensi, europei, giapponesi e canadesi. L’astronauta sarà accolta dal collega dell’ESA Matthias Maurer per un breve passaggio di consegne in orbita prima che Maurer torni sulla Terra. A bordo condurrà circa 35 esperimenti europei, alcuni dei quali italiani, e molti altri internazionali.

Cristoforetti ha scelto il nome della missione. «Minerva era una dea guerriera, incarna la forza d’animo, la tenacia e la disciplina che ci sono richieste, così come la saggezza che aspiriamo a dimostrare, mentre consolidiamo ed espandiamo la presenza umana nello spazio» ha spiegato.

“Lo spazio? La mia casa lontano da casa”

Nata a Milano, cresciuta in provincia di Trento, AstroSamantha ha due lauree, una in Ingegneria all’università di Monaco di Baviera e una in Scienze aeronautiche presso l’Accademia di Pozzuoli. Parla cinque lingue. Per essere ammessa nel corpo dell’Esa, nel 2009, ha superato una selezione con oltre 8000 candidati da 17 Paesi e una serie di test psicologici e fisici durata quasi un anno.

Nella sua prima missione in orbita, Futura, tra il 2014 e il 2015, ha trascorso 199 giorni sulla Stazione spaziale internazionale. E ha segnato diversi primati. Futura è stata la missione spaziale europea più lunga, fino al 2020. Cristoforetti è stata la prima astronauta a preparare una tazza di caffè nello spazio, la prima a curare un blog sul periodo di addestramento e sulla vita in orbita (Avamposto42). «E continua a essere una pioniera» scrive l’Esa in un comunicato, annunciando il debutto di AstroSamantha anche su TikTok, «prima astronauta in assoluto sulla piattaforma social».

Al contrario di quanto annunciato un anno fa, Samantha Cristoforetti non sarà al comando della Stazione spaziale internazionale ma si dice comunque “onorata”. «Come membri dell’equipaggio, siamo pronti a contribuire secondo necessità» ha commentato.

«Riconosco anche che molte persone in Europa, soprattutto donne, hanno tratto ispirazione dalla prospettiva di avere la prima donna europea comandante dell’Iss. Mi dispiace che questo non accadrà durante la mia missione, ma stiamo selezionando una nuova classe di astronauti e astronaute e sono fiduciosa che questa includerà donne molto competenti e motivate che saranno pronte, in un futuro non così lontano, a ricoprire ruoli di leadership».

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteElon Musk compra Twitter per 44 miliardi di dollari
Prossimo articolo«Sei mesi di coding, li paghi quando puoi»

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.