Fedrigoni crea una carta speciale per le mascherine. «La ripresa sarà complessa ma l’Italia è resiliente»

0
4543
fedrigoni carta
Foto di Phil Sayer

Una carta “virostatica” che rende difficile la sopravvivenza del virus e può essere utilizzata per le mascherine anti-contagio. In cellulosa e cotone, resistente, atossica, riciclabile. È l’innovazione sviluppata dal Gruppo Fedrigoni, tra i principali produttori di carte per packaging, grafica ed etichette autoadesive, in risposta al Covid-19.

«L’azienda è rimasta sempre aperta perché il business rientra tra quelli considerati strategici dal Governo» ci racconta l’ad Marco Nespolo. «L’idea è nata dalla volontà di aiutare la comunità, nei primi giorni del lockdown, già all’inizio di marzo».

Dal packaging alle mascherine

Il progetto pilota è stato realizzato con gli amanuensi della Pro Loco Scriptorium Foroiuliense di San Daniele del Friuli, un’associazione che si dedica all’insegnamento della calligrafia antica. Volevano sfruttare le loro abilità per creare mascherine da distribuire sul territorio a ospedali, case per anziani, persone impegnate in prima linea nella lotta al virus. Si sono rivolti a Fedrigoni per i materiali. Da lì l’idea dell’azienda di far “evolvere” le carte tecniche prodotte per la filtrazione alimentare in una carta anti-Coronavirus. Il team di Ricerca e sviluppo ci ha lavorato per settimane. In tutto è stata coinvolta una decina di persone (tra Compliance, Marketing, Produzione, Commerciale). E ancora oggi i dipendenti sono al lavoro per continuare lo sviluppo tecnologico, esplorare varie applicazioni del materiale e rispondere alle richieste dei produttori di mascherine.

Marco Nespolo AD Fedrigoni«Sono stati mesi intensi, vissuti con grande senso di responsabilità. Abbiamo monitorato l’evolversi della situazione giorno per giorno per garantire prima di tutto la sicurezza delle persone sul posto di lavoro, ma anche la continuità operativa e la gestione dei risultati in un contesto difficile e inedito. Magazzini e siti produttivi sono rimasti sempre attivi. Gli impiegati hanno lavorato in smart working» spiega Nespolo, che oggi guida un gruppo con oltre 4000 dipendenti in 16 stabilimenti, tra Italia (2600 persone), Spagna, Brasile e USA. La nuova carta sarà prodotta nell’impianto friulano di Cordenons (PN).

Mascherine obbligatorie anche nella Fase 2

Nella Fase 2, in Italia, si prevede ogni giorno l’uso di milioni di mascherine. Secondo il DPCM del 17 maggio, in tutto il Paese i dispositivi sono obbligatori «nei luoghi chiusi accessibili al pubblico» o laddove non è possibile mantenere la distanza di sicurezza. E alcune amministrazioni locali, come il Comune di Genova, impongono l’uso delle mascherine sempre, anche all’aperto, tranne per chi fa sport.

La carta Fedrigoni, composta da cellulosa FSC (proveniente da foreste certificate) e fibre di cotone, ha «una composizione chimica sfavorevole alla sopravvivenza del virus». È adattabile al volto e resistente alla lavorazione. Verrà fornita a converter, stampatori e produttori di mascherine, che aggiungeranno gli elementi mancanti, come l’elastico riutilizzabile.

«Flessibilità e resilienza per cogliere nuove opportunità»

Sul futuro delle imprese, nel giorno della grande ripartenza, Nespolo è fiducioso. «La ripresa sarà complessa e non particolarmente veloce. Ma l’Italia si è spesso dimostrata resiliente e capace di grandi colpi di reni che le hanno permesso di uscire da situazioni difficili come quella che stiamo vivendo. Molto dipenderà dalle iniziative concrete che il Governo e l’Europa sapranno mettere in campo».

Ai giovani imprenditori consiglia: «Mantenetevi lucidi e focalizzati sulle iniziative strategiche per lo sviluppo della vostra attività, compatibilmente con le risorse finanziarie. Allo stesso tempo sforzartevi di essere agili, flessibili e dotati di “pensiero laterale” per adattarvi alle mutate condizioni. E cogliere ogni possibile opportunità offerta dalle circostanze e dal mercato».

Info: www.fedrigonicartiere.com
Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.