fbpx
game4value

Fondazione Ania dà il via alla Game 4 Value

Dal 24 al 26 novembre parte la seconda edizione della Game Jam, una sfida tra studenti per creare un videogioco incentrato sulla sostenibilità.

Creare il concept di un videogioco a tema sostenibilità in modo innovativo e coinvolgente per i giovani e per i loro coetanei, con l’obiettivo di sviluppare e diffondere i progetti migliori. È il cuore di “Game 4 Value”, la Game Jam organizzata dalla Fondazione Ania e riservata agli studenti delle scuole superiori che si svolgerà dal 24 al 26 novembre. La Fondazione Ania è emanazione del settore assicurativo italiano. Nata nel 2004, ha come obiettivo principale l’informazione sulla prevenzione dai rischi, la promozione della sicurezza e la protezione dei cittadini e delle imprese.

 

La Game Jam è una competizione innovativa, in cui i partecipanti si sfidano per creare un videogioco partendo da un’idea. Gli studenti saranno preventivamente introdotti ai concetti base riguardanti l’integrità ambientale, la possibilità di migliorare l’efficienza energetica attraverso nuovi strumenti e l’utilizzo di risorse in una logica non solo individuale, ma anche di mutualità ed equità sociale. A “Game 4 Value” possono partecipare studenti delle scuole secondarie di secondo grado, riuniti in squadre da 3 a 6 persone appartenenti allo stesso istituto, che possono iscriversi fino al 30 ottobre attraverso il form disponibile sulla piattaforma al seguente link: contenutiscuola.it

 

Nelle settimane che precedono la Game Jam, gli iscritti potranno approfondire i temi della sfida accedendo a speciali contenuti digitali che trattano le tematiche legate alla sostenibilità e in particolare ai fattori ESG (Environmental, Social, Governance) e SDGs (17 obiettivi di sostenibilità fissati dalle Nazioni Unite da raggiungere entro il 2030 dagli Stati membri attraverso azioni di alto impatto sociale).

I fattori ESG per il settore assicurativo sono tra gli elementi cardine per il ruolo delle realtà assicurative nel presente e nel futuro, si basano non solo sugli obiettivi SDGs, ma soprattutto sull’impatto delle azioni verso l’ambiente (Environmental), verso la società e la collettività (Social), attraverso un sistema di governance che ha il compito di rendere l’organizzazione efficiente, efficace, produttiva e rispettando diritti e doveri delle persone che lavorano presso l’organizzazione stessa.

 

Un percorso che servirà a preparare i concorrenti in vista del lungo fine settimana della sfida, quello dal 24 al 26 novembre. In quel weekend si svolgerà contemporaneamente in tutte le scuole partecipanti la Game Jam: le squadre dei ragazzi iscritti dovranno elaborare una proposta di videogame per smartphone che si ispiri alle tematiche della sostenibilità.

Nel corso della competizione i ragazzi potranno inoltre confrontarsi sia con esperti sia con una squadra di giovani youtuber tra i quali Yotobi, Sabaku, Fraws e Synergo e Redez. Una settimana dopo, il 3 dicembre, a chiusura dell’evento, la giuria indicherà la proposta vincente premiando l’idea creativa migliore e più originale.

La scuola a cui appartiene la squadra vincitrice riceverà un premio per finanziare attività didattiche, mentre i ragazzi potranno sviluppare il loro progetto seguiti da esperti del settore del gaming, in un percorso che sarà ritenuto valido all’interno del programma di alternanza scuola-lavoro (Pcto).

La nuova direttiva sulla “Case green”

L’ obiettivo dell’unione europea entro il 2030 è di portare tutte le abitazioni presenti in Europa a una classe energetica E   Secondo la bozza

Youtube: un lavoro a tempo pieno

Come diventare ricco facendo lo YouTuber. Tutto dipende dallo stipendio medio del Paese dove vivi   Quanti giovani pensano di poter diventare ricchi facendo video

FrabricNano e la plastica del futuro

La startup londinese punta su un prodotto senza l’utilizzo del petrolio   Come viene prodotta la plastica? E perché è così inquinante? Fino ad oggi,

Italia: la miglior cucina del mondo

La piattaforma TasteAtlas proclama vincitrice L’Italia, votata come la miglior cucina del mondo tra 50 paesi partecipanti   TasteAtlas è una sorta di guida online,

idrogeno

Puglia: 40 milioni per l’idrogeno green

Confermato il bando per la realizzazione di impianti di produzione in aree industriali dismesse   L’idrogeno è una delle chiavi per il raggiungimento dell’obiettivo “zero

Aumenta il mismatch tra aziende e collaboratori

Nel 2022 cresce la difficoltà delle imprese italiane a trovare nuovi collaboratori   Il fenomeno del mismatch lavorativo continua a crescere e sembra non volersi

I big del tech sfidano Google Maps

Overture Maps Foundation lancia un progetto di open data cartografico   Mappare luoghi al fine di creare beneficio per tutti? Google l’ha fatto con Google

Fattorie verticali a rischio

Con l’aumento dei costi dell’energia Infarm licenzia più del 50% dei dipendenti   Un progetto agricolo in Qatar, uno nel Regno Unito, ma intanto Infarm, la

logo-footer
Il mensile di business più letto.

Direttore responsabile: Lionello Cadorin

Editore: Millionaire.it Srl Indirizzo: Largo della Crocetta, 2 20122 Milano (MI) Italy

Partita IVA: 12498200968 – Numero iscrizione ROC: 38684

© 2023 millionaire.it.