Google e Facebook: dipendenti in smart working per tutto il 2020

0
8741
campus facebook
Facebook

I giganti della tecnologia riorganizzano il lavoro, in funzione dell’emergenza. Negli Stati Uniti, gli uffici di Google e Facebook resteranno chiusi fino al prossimo luglio. Ma anche dopo, alla riapertura, i dipendenti potranno continuare a lavorare da casa per tutto il 2020.

Facebook è stata tra le prime società della Silicon Valley a mettere i lavoratori in smart working, all’inizio di marzo. A tutti i dipendenti ha dato un bonus di 1000 dollari per i costi del lavoro da casa ed eventuali servizi di baby-sitting. Mark Zuckerberg ha sospeso tutti gli eventi con più di 50 persone fino al luglio 2021. L’annuale conferenza Oculus Connect si terrà solo online in autunno.

Un portavoce di Menlo Park ha comunicato i nuovi piani per il personale alla Cnbc. L’azienda sta ancora decidendo quali dipendenti potranno rientrare dal 6 luglio, in numero limitato, solo per i lavori che non si possono svolgere da remoto. «Come potete immaginare, si tratta di una situazione in evoluzione» ha detto il portavoce.

Il Ceo di Google: «Il mondo non sarà come prima»

Secondo quanto riportano i media statunitensi, anche Google, che in precedenza aveva deciso di tenere gli uffici chiusi fino al 1 ° giugno, prolungherà la chiusura fino a luglio. Il Ceo di Alphabet Sundar Pichai ha comunicato ieri che tutti i dipendenti che potranno lavorare da casa resteranno in smart working per altri otto mesi.

google campus
Google

In una nota del 28 aprile, Pichai ha anche annunciato che l’azienda limiterà le nuove assunzioni per il 2020. E ridurrà gli investimenti (per esempio, nel marketing). Dopo un inizio anno positivo, i risultati del primo trimestre mostrano un «significativo e improvviso rallenamento dei ricavi pubblicitari, correlato alle località e ai settori più colpiti dal virus». Non si tornerà a breve alla normalità, secondo Pichai. «E quando la crisi passerà, il mondo non sarà esattamente come prima della pandemia. Questo ci dà l’opportunità di aiutare le persone a reimmaginare tutto, dal lavoro online all’istruzione, dalla medicina all’intrattenimento».

 

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.