Il bus inglese diventa una libreria itinerante. L’idea di due italiani

4050
autobus double decker
Parole in movimento

Per allestire il double decker la coppia di librai di Treviso ha lanciato una campagna di crowdfunding su Ulule.

Vogliono portare i libri in ogni angolo di Italia, raggiungendo le periferie e quei piccoli paesi dove le librerie mancano. Come? A bordo di un vecchio double decker inglese, il tipico autobus a due piani, trasformato in una libreria itinerante. Così Simone Brisotto e Sara Rigo, marito e moglie della provincia di Treviso, uniranno le loro passioni per libri e viaggi.

Per realizzare il loro progetto “Parole in Movimento – The Best BookBus”, la coppia ha acquistato un bus in Inghilterra lo scorso autunno. Lo ha fatto arrivare a Spresiano, nel trevigiano. E ha da poco lanciato una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Ulule. L’obiettivo è raccogliere 5000 euro (entro il Primo maggio) che serviranno a sistemare il mezzo prima del collaudo, sostenere le pratiche di nazionalizzazione e allestire la libreria. Al posto dei sedili ci saranno scaffali di legno pieni di libri per lettori di tutte le età: il piano inferiore sarà dedicato agli adulti, quello superiore a bambini e ragazzi.

Simone e Sara si definiscono “librai erranti”: «Già da qualche anno ci spostiamo sul territorio e collaboriamo con biblioteche, scuole, amministrazioni e associazioni, organizzando attività legate alla promozione della lettura, come mostre-mercato, letture animate, incontri con l’autore, rassegne letterarie e piccoli festival. Con Parole in Movimento vogliamo dare una “casa” a questi libri e portare l’autobus Dennis in giro per tutta Italia».

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.