Il Cern apre un nuovo centro a Ginevra. Fca investe 40 milioni del progetto

0
699
Foto di RPBW (The Renzo Piano Building Workshop)

Un complesso da 7000 metri quadri progettato dall’archistar Renzo Piano, auditorium dedicato a Sergio Marchionne e un investimento di circa 40 milioni di euro da parte di Fca. C’è tanta Italia nel nuovo centro di divulgazione svelato oggi dal Cern di Ginevra. Si chiama Science Gateway. Aprirà le porte ai visitatori nel 2022. Obiettivo: creare un luogo di «per ispirare le giovani generazioni con la bellezza della scienza».

«Saremo in grado di condividere con tutti il ​​fascino di esplorare e imparare come funzionano la materia e l’universo, le tecnologie avanzate che dobbiamo sviluppare per costruire i nostri ambiziosi strumenti e il loro impatto sulla società. E come la scienza può influenzare la nostra vita quotidiana» spiega la fisica italiana Fabiola Gianotti, direttrice del Cern.

L’edificio di Renzo Piano sarà circondato da alberi, coperto da pannelli solari e fatto da ponti a forma di tunnel, che ricordano il Large Hadron Collider (il grande acceleratore di particelle). All’interno, ci saranno un auditorium per gli eventi, spazi espositivi per le mostre e laboratori, dove ogni anno 300mila visitatori di tutte le età potranno partecipare a esperimenti pratici.

Il gruppo Fca partecipa al progetto, investendo circa 40 milioni dei 70 necessari per la costruzione, attraverso la Fca Foundation. Insieme alla Fondazione Agnelli e al Cern, svilupperà anche un programma di formazione per gli studenti, realizzando dei kit scientifici che saranno distribuiti nelle scuole per incentivare lo studio delle materie STEM.

«Siamo felici di sostenere questo progetto, che rientra nell’ambito della nostra responsabilità sociale e ci permette di onorare la memoria di Sergio Marchionne» ha detto John Elkann, presidente di Fca e Fca Foundation. «In un ambiente stimolante e aperto, insegnerà come pur avendo culture e prospettive diverse, possiamo lavorare insieme, trovando le risposte ai problemi di oggi e a quelli di domani».

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.