Gli imprenditori di Milano fanno rete per una città “Covid Free”: test gratuiti per tutti i lavoratori al rientro

0
1586
francesco inguscio startup
Francesco Inguscio

«Test sul Covid gratuiti prima del rientro dalle ferie o dai lunghi mesi di smart working, offerti dalle aziende a tutti i propri collaboratori​». Così Francesco Inguscio, Ceo di Nuvolab, riassume il nuovo progetto Milano Covid Free. Le imprese del territorio fanno rete per garantire la sicurezza ai dipendenti. E l’idea è di estendere l’iniziativa anche su scala nazionale. Secondo un’indagine di UniSalute-Nomisma, infatti, un lavoratore italiano su tre è preoccupato per il rientro in ufficio. Il 32% di chi è già tornato al lavoro segnala uno stato di insicurezza e paura causato dal rischio contagio. Il 58% vorrebbe poter eseguire in tempi rapidi anche il test sierologico.

La campagna #MilanoCovidFree nasce dal basso, da un gruppo di imprenditori milanesi, ma ha incontrato subito il favore delle istituzioni. Lo stesso Comune di Milano ha promosso una campagna di test sierologici e tamponi per i propri dipendenti. Diverse associazioni di categoria hanno aderito, come Confcommercio Milano, Assintel e Italia Startup. Ma sono soprattutto le aziende il motore dell’iniziativa, che ha come obiettivo anche quello di sensibilizzare i cittadini sull’importanza di test e tracciamento dei contatti (tramite l’app Immuni). Ad oggi la Lombardia è la regione italiana più colpita dal virus, con oltre 100mila casi totali dall’inizio della pandemia.

Ogni impresa può aderire tramite il sito milanocovidfree.org. Basta presentare la documentazione che provi di aver prenotato i test (sierologici e tamponi) presso un centro diagnostico.

«Per sconfiggere il virus, dobbiamo rendere virale la prevenzione» spiega Inguscio. «Il testing e il contact tracing da esempi “isolati” di senso civico individuale devono diventare parte di un protocollo di buon senso collettivo».

milano covid freeOnline saranno elencati aziende e centri medici che partecipano all’iniziativa. Tutti gli aderenti potranno promuovere la loro adesione scaricando e utilizzando il logo dedicato (vedi foto).

«I segnali di una ripresa del contagio di queste settimane hanno portato molti imprenditori milanesi a fare, nel proprio piccolo e in silenzio, la propria parte per ridurre il rischio di una “seconda ondata”. Ora è arrivato il momento di “alzare il volume” e farla diventare una buona prassi condivisa tra gli imprenditori».

 

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.