“Intelligenza artificiale un pericolo per la civilta, chiediamo una pausa”

“Intelligenza artificiale un pericolo per la civiltà, chiediamo una pausa”

Di
Redazione Millionaire
31 Marzo 2023

Una lettera firmata da Elon Musk e altri 1000 esperti e capi di aziende tech ha richiesto una pausa nella progettazione di sistemi di intelligenza artificiale perché “pericolosi per la civiltà”.  Il capo di Twitter e Tesla, insieme a Steve Wozniak, co-fondatore di Apple, Yuval Noah Harari, l’autore di Sapiens, e altri ricercatori nel campo AI hanno esortato i laboratori a “sospendere immediatamente, per almeno sei mesi, lo sviluppo di sistemi di IA potenti come GPT-4” – la nuova versione di intelligenza artificiale di OpenAI, società finanziata da Microsoft, che verrà resa disponibile su ChatGPT .

Musk & co. hanno espresso la loro preoccupazione che l’industria si starebbe muovendo “troppo velocemente” e che potrebbe portare l’intelligenza artificiale a “superarci e sostituirci”.  Nella lettera pubblicata da Future of Life Institute, gli esperti del mondo tech hanno affermato che “negli ultimi mesi c’è stata una corsa fuori controllo dei laboratori per l’intelligenza artificiale a sviluppare potenti menti digitali che nessuno, neanche i creatori, possono capire, prevedere e controllare”.

La teoria

Senza una pausa per rendere i sistemi più sicuri e consentire alle autorità di formulare un quadro giuridico ben preciso, secondo i firmatari le macchine potrebbero inondare il mondo di disinformazione – permettendo fenomeni come deepfake, frodi online e varie tipologie di crimini informatici – e “automatizzare tutti i lavori”. Nella corsa “fuori controllo” delle aziende per sviluppare menti digitali sempre più potenti, l’etica e la sicurezza sarebbero state messe da parte. In particolare, le aziende che sviluppano AI sono state accusate di mancanza di trasparenza. Lo scorso gennaio Microsoft ha sciolto il team di Etica e Sicurezza dell’AI, anche se la società ha insistito che la decisione riguardasse soltanto una parte del personale responsabile.

Sam Altman, amministratore delegato di OpenAI, ha smentito le accuse, dichiarando al Wall Street Journal che l’ultima versione di GPT-4 è stata sottoposta a sei mesi di test di sicurezza. “In un certo senso, questo è ‘fare la predica al prete’”, ha detto Altman, riferendosi alla lettera. “Penso che noi abbiamo discusso di questi problemi più a fondo e più a lungo di tutti”.

Quello che, negli effetti, incuriosisce è che a gridare l’allarme e a chiedere che si rallenti sia proprio Musk che, su molti altri fronti (Tesla e SpaceX in particolare) sviluppa in gran segreto tecnologie e progetta grandi ‘avventure’ tecnologiche. 

Sembra quasi che sia in corso un conflitto tra i grandi del mondo Tech sulla nostra pelle, qualcosa di cui, in realtà, comprendiamo tutti molto molto poco. 

logo-footer
Il mensile di business più letto.

Direttore responsabile: Lionello Cadorin

Editore: Millionaire.it Srl Indirizzo: Largo della Crocetta, 2 20122 Milano (MI) Italy

Partita IVA: 12498200968 – Numero iscrizione ROC: 38684

© 2023 millionaire.it.