Kylie Jenner sarà presto la più giovane miliardaria self-made (al posto di Zuckerberg)

0
8265
La copertina di Forbes con Kylie Jenner

Il più giovane imprenditore ad aver raggiunto un patrimonio miliardario finora è stato Mark Zuckerberg, che, grazie a Facebook, è arrivato a tanta ricchezza a soli 23 anni, nel 2008. Bill Gates aveva raggiunto lo stesso traguardo dopo i 30, nell’87. C’è una 20enne però che potrebbe prendere il posto di Zuck, secondo Forbes. È Kylie Jenner, sorella di Kim Kardashian, fondatrice e unica proprietaria del brand di cosmetici Kylie Cosmetics.

Già lo scorso anno la rivista americana l’aveva inserita nella classifica dei 30 under 30 più influenti del pianeta, nella categoria Retail e e-commerce. Adesso la giovane imprenditrice è tra le self-made women più ricche d’America, al 27esimo posto, con un patrimonio netto di 900 milioni di dollari. Il passo verso il miliardo è breve.

L’era dei 20enni miliardari grazie ai social

Kylie, 21 anni ad agosto, è la più giovane della famiglia Kardashian-Jenner, ed è già la più ricca. In tre anni ha costruito un impero del make up, sfruttando la sua enorme popolarità sui social. Solo su Instagram ha 110 milioni di follower. Ed ha profili (personali e aziendali) seguitissimi anche su Snapchat, Twitter, Facebook. I suoi trucchi in edizione limitata fanno il tutto esaurito: nel 2016 una sua linea di prodotti ha incassato 19 milioni di dollari in 24 ore. Oltre alle vendite, constribuiscono ai guadagni di Kylie anche le apparizioni in tv (primo fra tutti il reality Keeping Up with the Kardashians) e gli sponsor.

Forbes definisce la Kylie Cosmetics una “startup ultraleggera”. Perché quasi tutto, dalla produzione alle spedizioni, è affidato a terzi. Esclusi i costi generali e di marketing, il resto è profitto per Kylie. “Il suo impero da quasi un miliardo di dollari consiste in soli sette impiegati a tempo pieno e cinque part-time”.

Insomma nell’era dei social non stupisce che i più giovani miliardari del pianeta, siano proprio chi i social li ha creati (come Zuckerberg o il fondatore di Snapchat Evan Spiegel) o li ha saputi sfruttare per conquistare clienti.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.