fbpx

La rivincita del franchising

Nonostante la pandemia e la crisi energetica abbiano messo in ginocchio interi settori economici, il franchising in Europa non dà segni di rallentamento e non mancano tante nuove opportunità per gli imprenditori.

 

 

In Italia, il report Assofranchising mostra chiaramente l’immagine di un settore, spesso sottovalutato, che invece si muove in controtendenza, con numeri tutti in crescita, dal Pil al numero dei punti vendita. E che non solo è in grado di far crescere e internazionalizzare tanti brand, ma che contribuisce a ridurre la disoccupazione proprio in quelle fasce più deboli, tra cui quella importantissima che include i giovani.

 

Perché il franchising va così forte? È solo un caso?

Una ragione è da trovarsi nelle caratteristiche fondanti del rapporto di franchising, che contribuiscono a renderlo flessibile, resiliente e resistente proprio durante i momenti di crisi. Un rapporto di partnership e fiducia, quello tra franchisor e franchisee, che consente a entrambi di superare le difficoltà, sfruttando intelligenza collettiva e condivisione del rischio. A pensarci bene, il franchising ha nel suo dna alcune tra le caratteristiche che vorremmo trovare in ogni impresa. È basato sui rapporti umani e sulla condivisione delle best practice. È scalabile e replicabile, come si augura alle migliori startup. È attento ai trend del momento. È sempre in evoluzione, dal punto di vista legale, commerciale e di comunicazione.

Questo non vuol dire che sia tutto rose e fiori. Dalla complessità dei costi energetici al recruitment di nuovo personale, fino alla ridefinizione degli spazi, le sfide per affiliati e brand di certo non mancano. Nell’attuale scenario economico, il franchising rappresenta quindi un modello che continua la sua crescita anche a livello internazionale e che offre ai titolari di una rete in franchising interessanti opportunità di espansione in Italia, ma anche e soprattutto all’estero.

 

Da Millionaire ottobre

BISS, l’azienda biotech italiana innovativa

ChemoMaker il robot che sostituisce i sistemi di vecchia generazione negli ospedali italiani come quello di Genova San martino, Trieste e Cremona   Da Trieste

La nuova direttiva sulla “Case green”

L’ obiettivo dell’unione europea entro il 2030 è di portare tutte le abitazioni presenti in Europa a una classe energetica E   Secondo la bozza

Il mondo delle criptovalute sta cambiando

Quello delle cripto è un settore in costante mutazione, caratterizzato da poca solidità ed estrema volatilità   Il 2023 è iniziato e si vedono già

SalentIA: la startup al servizio del territorio

Una startup innovativa nata dall’entusiasmo di 110 studenti di una scuola superiore di Lecce per promuovere la loro terra. Intelligenza artificiale e metaverso per incrementare

Calo del 35% di investimenti nelle startup

Come era già stato previsto all’inizio del 2022 gli investimenti in startup hanno registrato una forte frenata a livello globale   Secondo i dati appena

Volare a emissione zero ora è possibile

È stato effettuato il primo volo a zero emissioni. Si tratta di ZeroAvia, leader dell’aviazione a emissioni zero, che ha preso il volo con il

Hype ha un nuovo CEO

L’ex PagoPa Giuseppe Virgone guiderà la società verso un nuovo percorso di crescita   Giuseppe Virgone lascia PagoPA e diventa il nuovo CEO di Hype.

logo-footer
Il mensile di business più letto.

Direttore responsabile: Lionello Cadorin

Editore: Millionaire.it Srl Indirizzo: Largo della Crocetta, 2 20122 Milano (MI) Italy

Partita IVA: 12498200968 – Numero iscrizione ROC: 38684

© 2023 millionaire.it.