Lavoro: Come trovare motivazione dopo le vacanze natalizie

2118

Finiscono le vacanze e si riprende a lavorare. Il primo giorno è quello più difficile: tra la posta da scaricare (tanta) e la necessità di riabituarsi (presto) ai ritmi dell’ufficio.

Abbiamo fatto un sondaggio in redazione su quali sono i modi più utili per vincere la fase traumatica del ritorno al lavoro dopo un periodo di vacanze. Ecco cosa è venuto fuori.

1. Partire bene sì, ma gradualmente

Uno dei punti maggiori di dibattito è stato attorno a questo tema. L’errore che commettono molti, e anche noi, è di voler riprendere subito ingranando la quinta. Sbagliato! Bisogna ritagliarsi, specie nel primo giorno, qualche pausa in più. Magari provando a passeggiare all’aria aperta e a prendere un caffè in più, rispetto al solito.

2. L’importanza degli obiettivi

Il modo più veloce per motivarsi (almeno secondo la nostra esperienza) è porsi degli obiettivi. Prima di farlo, è utile fare un bilancio di ciò che si è fatto di buono e meno buono negli ultimi sei mesi: cosa ho imparato? Dove ho sbagliato? Come posso evitare gli errori? Dopo aver risposto a queste domande scegli quattro – cinque obiettivi che vuoi raggiungere da qui ai prossimi mesi.

3. Portare un po’ di novità

Anno nuovo significa novità. Cerca di trasmettere l’idea di rinnovamento anche nel tuo lavoro. Parti dalle cose più semplici: una nuova agenda, penna o un gadget singolare per dare un tocco di originalità in più al tuo spazio di lavoro.

4. Ritornare alle origini

Specie nei momenti di maggiore demotivazione può aiutarti ritornare un po’ al passato e rispondere a domande che forse non ti fai da tempo: cosa ti piace del tuo lavoro? Perché lo hai scelto? Cosa ti piace delle persone che lavorano con te?…

Questo è quello che è venuto fuori dal nostro sondaggio in ufficio. Hai altro da aggiungere? Commenta qui!

Giancarlo Donadio

(Fonte foto utente flickr purprin)

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.