L’azienda chiude, ho ricominciato da zero (risparmiando!)

1
2789

Come risparmiare in casa e arrivare serenamente a fine mese, con un occhio alla salute e all’ambiente? Lo scrive Giulia Landini, 32 anni, pistoiese, giornalista e scrittrice green.

Nel suo libro “Ecologia del risparmio. Consigli pratici per risparmiare a casa e vivere con eco-stile” (edizioni La Linea, 10 euro) ci accompagna in un percorso per imparare l’abc dell’autoproduzione domestica, come cucinare con gli avanzi,  pulire la casa con prodotti naturali, dare nuova vita agli oggetti con il riciclo. E tanto altro ancora sul tema della sostenibilità.

Un viaggio che è stata la prima a dover intraprendere: «Lavoravo in una casa editrice a Milano: contratto giornalistico, ottimo stipendio. Poi ci chiamano e ci comunicano che l’azienda è stata messa in liquidazione. Da lì la necessità di risparmiare, ma soprattutto di cambiare vita» racconta Giulia a Millionaire.

L’abbiamo intervistata.

Cosa racconta il libro?

È un summit di quattro anni della mia esperienza nell’autoproduzione e nella decrescita. Un periodo in cui per passione, necessità e lavoro, ho riscoperto la voglia di fare le cose con le mie mani. Il testo è diviso in tre parti: una prima in cui traccio l’identikit del consumatore “lento” che “compra meno ma meglio”. Una seconda in cui spiego come fare economia in casa (pulizia, cucina, cura del corpo) con sette ingredienti magici. E un’ultima in cui faccio esempi di persone che hanno scelto di consumare in modo sostenibile».

Ecologia del risparmio_cover

Quali sarebbero questi sette ingredienti miracolosi?

Allora sono – non in ordine gerarchico – : bicarbonato, aceto, acido citrico, limone, pasta madre, connessione Internet e scarpe da ginnastica».

Internet e scarpe da ginnastica?

Sì, certo. La Rete perché oggi con i tutorial puoi imparare a fare tutto nell’ambito dell’autoproduzione e puoi accedere alle piattaforme dove puoi condividere e noleggiare tutto: dalla macchina, alla casa, agli attrezzi per il giardinaggio. E le scarpe da ginnastica per fare lunghe passeggiate a piedi nella natura, magari raccogliendo qualche frutto, girare con la bici, praticare yoga, attività che servono non solo al portafoglio, ma alla salute».

Ci fai un esempio pratico di risparmio in casa?

Su tutti di sicuro il pane. Oggi al centro nord Italia un chilo di pane di qualità può costare anche 2 euro e 50 centesimi al chilo. Farlo in casa con delle buone farine costa 1 euro (90 centesimi + spese energia)».

Come è cambiata la tua vita, la tua professione?

Sono passata da dipendente a libero professionista e questo è un aspetto che modifica il tuo rapporto con il tempo. Ora gestisco le mie cose con più calma, posso dedicarmi all’autoproduzione in modo più sereno. E soprattutto mi prendo più cura di chi mi sta attorno. Il rapporto con il mio compagno è decisamente migliorato».

ecologia del risparmio (1)

Cosa insegna la tua storia a chi come te ha perso il lavoro e deve ripartire da zero?

Che l’essere umano ha una grande forza di adattamento. Certo, l’idea di perdere un lavoro e ritrovarsi in mutande fa paura a tutti. Ma se ti metti alla ricerca di nuove occasioni con energia costruttiva, senza temere di restare senza soldi, puoi costruirti una nuova identità. D’altronde, il mondo del lavoro sta cambiando, sempre meno contratti a tempo indeterminato e più flessibilità. Sopravvive chi sa adattarsi meglio e chi abbraccia il futuro lasciandosi ispirare dalla sua creatività».

INFO: http://www.edizionilalinea.it/shop/ecologia-del-risparmio/

Giancarlo Donadio

Print Friendly, PDF & Email

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.