«Marketing sensoriale: così mi sono inventata un lavoro»

16153
marketing sensoriale marina montalto

«Nel lusso il marketing non lavora sulla competizione, ma sul valore percepito: è quello che agisce sull’inconscio e stimola il desiderio di acquisto». Marina Montalto, 27 anni, ha studiato marketing, un master in Bocconi e orientamento al settore lusso. «Ho lavorato, per mantenermi agli studi, mi sono fatta le ossa in aziende in diversi settori. E mi sono resa conto che proporre in un certo modo un prodotto o un servizio ne cambia nettamente il valore» racconta.

Fonda da sola la sua agenzia, Minerva Experience, crea un sito suggestivo, si propone a boutique, hotel, ristoranti, produttori. Rielabora i brand a partire dal logo, crea siti immersivi che agiscono in modo quantificabile, grazie al neuromarketing, lavora sui social e media non convenzionali.

«Un esempio? Ho creato una galleria d’arte in una clinica estetica. Il paziente si trova immerso nella bellezza, annusa fragranze, vede opere in un cubo in realtà aumentata. Questo intervento, appena dopo il blocco per il coronavirus, ha fatto crescere il fatturato del cliente del 20%, senza fare sconti, aumentando anche i prezzi. E i pazienti hanno gradito l’esperienza».

Per ora, Marina ha 17 clienti, non ne prende altri, per poterli seguire al meglio. I team delle aziende clienti devono frequentare i suoi corsi di personal branding e business etiquette. Un progetto di marketing emozionale può costare da 20mila a 100mila euro.

«Ho iniziato con pochissimo, facendo da me il sito. Ora siamo in 5, con altri 15 collaboratori, che assumiamo in funzione dei progetti per 2-6 mesi. Vorremmo aprire una sede esperienziale in zona Brera. Nel 2019 abbiamo fatturato 485mila euro. Le nostre campagne non costano di più rispetto a quelle tradizionali, ma richiedono tempi più lunghi, per la costruzione dell’immagine e dell’esperienza, entrando nella mente delle persone».

Tratto dall’articolo “Il vero lusso è la sobrietà” pubblicato su Millionaire di novembre 2020.

Print Friendly, PDF & Email

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.