Millionaire investe nelle edicole Quotidiana

882

L’editore di Millionaire partecipa con un sostanziale investimento alla campagna di equity crowdfunding lanciata da Quotidiana e volta all’acquisizione di nuove edicole.

Si rafforzano così le partnership industriali di Quotidiana che, dopo aver chiuso accordi con IGPDecaux, per lo sviluppo della comunicazione esterna, e con UNES (marchio il Viaggiator Goloso), per consentire ai cittadini di fare la spesa di tutti i giorni in edicola, stringe ora la prima partnership in ambito editoriale.

Millionaire, il business magazine più letto in Italia, recentemente acquisto dal gruppo inglese APL Media, è il primo editore internazionale che ha deciso di investire nel processo di rinascita delle edicole italiane. E nel futuro dei giornali. Per garantire al consumatore un’offerta editoriale più targettizzata e indirizzata sulle attese del cliente.

«Siamo orgogliosi che un editore internazionale abbia deciso di credere e investire nel progetto di rilancio delle edicole promosso dal network di Quotidiana. Ringrazio la nuova proprietà di Millionaire con cui ho il piacere di condividere valori e visione» spiega Edoardo Filippo Scarpellini, Presidente di Quotidiana. «Ci auguriamo che anche altri player dell’editoria scelgano di entrare a far parte di questa partita per proporre un nuovo modello di business capace di ridare vitalità ad asset strategico del Paese che da troppo tempo è in sofferenza. Entro il 2024 acquisiremo e rigenereremo 40 edicole tra Milano e hinterland grazie anche alla nostra campagna di equity crowdfunding che sta già dando ottimi risultati».

«Per noi l’ingresso nel capitale di Quotidiana va ben oltre l’investimento strategico e la collaborazione commerciale. Il nuovo Millionaire vuole ribadire la centralità della carta stampata ove ci sia un prodotto di qualità e integrato, non alternativo, ai canali digitali in continua evoluzione» aggiunge Massimiliano Paramidani, Amministratore Unico di Millionaire.

«Puntiamo a un modello di distribuzione più sostenibile, senza sprechi di risorse, ma che non rinunci alla presenza sul territorio. Un modello per il quale l’affezione del lettore venga premiata e grazie al quale, insieme a partner come Quotidiana, tutta la filiera possa ritrovare la sua centralità. Da oltre trent’anni, in tutta Italia, migliaia di lettori hanno premiato il nostro magazine con il semplice gesto di cercarci puntualmente in edicola ogni mese. Millionaire è riuscito a mantenere e a rinforzare la propria posizione di business magazine più letto d’Italia proprio grazie a questa fedeltà dei lettori storici e dei tanti nuovi giovani lettori che ci comprano con curiosità per la prima volta. E questo rapporto continua ogni mese proprio in edicola» conclude Paramidani.

quotidiana edicole
Il progetto Quotidiana

Con la crisi dell’editoria, in Italia chiudono tre edicole al giorno. Si stima che tra sei anni questo tipo di esercizio commerciale non esisterà più se non si evolve il modello di business. Quotidiana, azienda che sta rivoluzionando il concetto tradizionale dell’edicola chiosco, continua il proprio progetto di ampliamento e salvataggio delle edicole italiane. Fino ad oggi ha già investito oltre 2 milioni di euro, acquisendo 22 edicole a Milano – dove nel centro città copre quasi il 50% di quota di mercato – e una a Torino. Grazie a Quotidiana l’edicola torna ad essere un luogo centrale nella vita delle persone, un vero e proprio presidio sociale e culturale.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteArduino chiude un round da 32 milioni di dollari
Prossimo articoloApple lancia il suo “Buy Now Pay Later”: pagamenti in 4 rate