Nvidia sorpassa Apple e Microsoft in Borsa a ‘velocità smodata’

Di
Redazione Millionaire.it
19 Giugno 2024

Giornata storica per Nvidia che supera la valutazione di Microsoft e Apple e diventa l’azienda quotata in borsa più ‘preziosa’ al mondo. Questo traguardo è il culmine di una crescita esplosiva del prezzo delle azioni, trainata dalla domanda dei suoi chip e dall’entusiasmo degli investitori per l’intelligenza artificiale (IA).

Il titolo Nvidia è salito del 3,5% a 135,58 dollari martedì scorso, portando la sua capitalizzazione di mercato a 3,335 trilioni di dollari e superando i due giganti tecnologici che da tempo si contendono la pole position sui mercati azionari statunitensi.

Nvidia è stata la principale beneficiaria del boom della domanda di chip in grado di addestrare e far funzionare potenti modelli di IA generativa come ChatGPT di OpenAI. In meno di due anni, si è trasformata da un’azienda da 300 miliardi di dollari, alle prese con un eccesso di chip esacerbato dal crollo delle criptovalute, in una delle società tecnologiche più potenti del mondo, con altri giganti della Silicon Valley in fila per accaparrarsi i suoi ultimi prodotti.

L’enorme aumento del prezzo delle azioni ha contribuito da solo a circa un terzo del 14% di incremento registrato dall’indice di riferimento S&P 500 dall’inizio dell’anno, in un rally che ha sorpreso anche gli osservatori più ottimisti. “Questo è puro entusiasmo, è l’emozione umana che prende il sopravvento”, ha dichiarato Ted Mortonson, stratega tecnologico di Baird. “Nvidia è una compagnia fantastica, non fraintendetemi. Ci sono molti fattori trainanti [per il titolo]… ma un aumento del 40% in un mese, non è normale”.

Fondata 31 anni fa per costruire schede grafiche per PC dedicate ai videogiochi, l’azienda con sede nella Silicon Valley ha visto nell’ultimo anno successivi trimestri di enorme crescita del fatturato, annunciando un aumento del 265% anno su anno a febbraio e del 262% a maggio. Le sue azioni sono aumentate di circa il 170% dall’inizio dell’anno.

L’amministratore delegato di Nvidia, Jensen Huang, ha dichiarato che la società si trova al centro di una nuova “rivoluzione industriale”, che libera il potere dell’IA generativa per trasformare tutti i settori dell’economia globale con il calcolo intelligente. Google, Microsoft e Amazon hanno tutte acquistato la serie “Hopper” di unità di elaborazione grafica per i loro servizi cloud. L’ecosistema software di Nvidia, Cuda, che offre strumenti agli sviluppatori che utilizzano i suoi chip, consolida il suo dominio. Nel frattempo, sta lanciando la sua nuova generazione di chip “Blackwell” più potenti, con Huang che promette un “ritmo di un anno” per le nuove uscite.

Concorrenti come AMD e Intel hanno lanciato i propri chip IA concorrenti, ma non sono ancora riusciti a erodere in modo significativo la quota di mercato dominante di Nvidia. “Qualcuno deve essere al primo posto, e non è che il titolo Nvidia sia salito da solo – i risultati finanziari sono saliti ancora di più”, ha dichiarato Stacy Rasgon, analista di chip presso Bernstein. “Non ho mai visto niente di simile in termini di economia reale che lo sta guidando. È davvero sorprendente”.

La corsa per capitalizzare sull’opportunità dell’IA generativa ha travolto l’intero settore tecnologico. Alla sua conferenza annuale per gli sviluppatori della scorsa settimana, Apple si è unita alla corsa, annunciando che la sua suite di modelli generativi sarebbe stata integrata nei suoi nuovi sistemi operativi e ha firmato un importante accordo di partnership con OpenAI.

Tuttavia, la crescente influenza di Nvidia sugli indici azionari più ampi ha suscitato preoccupazioni sulla sostenibilità a lungo termine del rally del mercato, ma pochi analisti o investitori prevedono un’inversione di tendenza a breve termine. Dei 72 analisti di Nvidia monitorati da Bloomberg, solo uno ha classificato il titolo come “vendere”.

“Questa concentrazione eccessiva del mercato è davvero preoccupante… siamo a livelli di concentrazione che non avevamo dal 1999 – è problematico”, ha dichiarato Hans Olsen, chief investment officer di Fiduciary Trust, la società di wealth management da 23 miliardi di dollari.

La leadership duratura di Nvidia e le sfide future

Mentre Nvidia si gode il suo momento di gloria, la sua posizione di leader potrebbe non essere eterna. La concorrenza nel settore dei chip è intensa, con aziende come AMD e Intel che investono pesantemente nello sviluppo di tecnologie AI. Inoltre, l’ascesa di nuovi attori, come i produttori di chip cinesi, potrebbe creare ulteriori sfide.

Inoltre, la volatilità del mercato azionario potrebbe rappresentare una minaccia per la valutazione di Nvidia. Le recenti corse azionarie sono state caratterizzate da forti guadagni seguiti da bruschi cali, e Nvidia non è immune a questo rischio.

Nonostante queste sfide, Nvidia ha una serie di fattori che potrebbero aiutarla a mantenere la sua leadership a lungo termine. La sua forte enfasi sulla ricerca e sviluppo, il suo ecosistema software proprietario e la sua ampia base di clienti le danno un vantaggio significativo rispetto ai concorrenti.

L’ascesa di Nvidia al vertice della classifica delle aziende più preziose al mondo è un segno dell’impatto rivoluzionario che l’intelligenza artificiale sta avendo sull’economia globale. L’azienda è ben posizionata per capitalizzare questa tendenza e continuare a crescere negli anni a venire. Tuttavia, dovrà affrontare sfide significative da parte dei concorrenti e dovrà navigare nella volatilità del mercato azionario per mantenere la sua posizione dominante.

logo-footer
Il mensile di business più letto.

Direttore responsabile: Federico Rivi

Editore: Millionaire.it Srl Indirizzo: Largo della Crocetta, 2 20122 Milano (MI) Italy

Partita IVA: 12498200968 – Numero iscrizione ROC: 38684

© 2024 millionaire.it.