Oggi è la Giornata mondiale della felicità, la Finlandia è il Paese più felice

0
1578
felicità finlandia helsinki

Non è facile in questo periodo parlare di felicità. L’Italia e centinaia di altri Paesi si trovano ad affrontare un’emergenza sanitaria che genera ovunque preoccupazione e dolore. Da otto anni, però, in tutto il mondo il 20 marzo si celebra l’International Day of Happiness, una giornata proclamata dalle Nazioni Unite nel 2012. Oggi possiamo parlare di felicità guardando al futuro, al benessere di individui e società e alle loro priorità.

Secondo il World Happiness Report presentato oggi, e realizzato con il supporto di illycaffè e Fondazione Ernesto Illy, la Finlandia si conferma il Paese più felice, per il terzo anno consecutivo. Seguono Danimarca, Svizzera, Islanda. Il Nord Europa resta l’area più felice del Pianeta. L’Italia è al 30esimo posto, salita di sei posizioni rispetto al 2019 e di 26 rispetto al 2015. In fondo alla classifica si trova l’Afghanistan.

Il report misura il livello di felicità degli abitanti di 153 Paesi, in base a sondaggi raccolti tra il 2017 e il 2019. Reddito pro capite, sostegno sociale, aspettativa di vita, libertà, generosità, assenza di corruzione e ambiente sono le principali variabili utilizzate per l’analisi. «Ancora una volta rileviamo, tra i principali motivi di benessere, una buona rete di supporto sociale, il senso di fiducia, governi onesti, sicurezza dell’ambiente e uno stile di vita sano» commenta Jeffrey Sachs, direttore del Sustainable Development Solutions Network.

Helsinki è la città più felice

Oltre alla classifica dei Paesi, per la prima volta il report 2020 redige anche una lista delle città più felici al mondo, in termini di benessere soggettivo. E valuta il rapporto tra popolazione urbana e non urbana all’interno dello stesso Stato. Il risultato: nei Paesi in via di sviluppo è più alta la felicità media di chi vive in città, in quelli molto sviluppati la “felicità urbana” spesso svanisce e si rileva un maggior benessere nelle aree rurali. Non sorprende che al primo posto tra le città ci sia Helsinki, capitale della Finlandia.

«Quest’anno la giornata internazionale della felicità è un’occasione per ricordarci quanto dovrebbe starci a cuore il benessere di tutti. Questa pandemia ci ha trovati impreparati: il mio augurio è che il World Happiness Report e i suoi autori possano essere d’aiuto con raccomandazioni puntuali per affrontare il post-Coronavirus» commenta il presidente di illycaffè Andrea Illy.

In relazione all’emergenza, se nei report precedenti si era parlato del lato “dannoso” dei social, ora si sottolinea il loro potenziale. I social media sono diventati uno strumento essenziale per superare la crisi e avvicinare (almeno virtualmente) le persone.

Proclamando la Giornata internazionale della felicità, nel 2012, l’Onu ha chiesto ai governi «un approccio più inclusivo, equo ed equilibrato alla crescita economica, che promuova lo sviluppo sostenibile, l’eradicazione della povertà, la felicità e il benessere di tutte le persone». Riconoscendo che «la ricerca della felicità è uno scopo fondamentale dell’umanità».

Ecco i 20 Paesi più felici secondo il World Happiness Report 2020:

1. Finlandia
2. Danimarca
3. Svizzera
4. Islanda
5. Norvegia
6. Olanda
7. Svezia
8. Nuova Zelanda
9. Lussemburgo
10. Austria
11. Canada
12. Australia
13. Regno Unito
14. Israele
15. Costa Rica
16. Irlanda
17. Germania
18. USA
19. Repubblica Ceca
20. Belgio

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.