Porto in Italia i bancomat per bitcoin

0
4820

«Inserisci i soldi, da 5 a 3mila euro, e in 60 secondi ti viene accreditata la criptovaluta. Per fare una transazione bisogna passare attraverso quattro fattori di identificazione. Numero di telefono, one time password, cioè la password usa e getta, documento fronte-retro, selfie del viso che viene confrontato con il documento di identità. Entro 30 secondi sei registrato e puoi comprare i bitcoin da qualunque bancomat in Italia. Poi se hai un portafoglio di criptovalute puoi acquistare utilizzando il tuo QR code».

Federico Pecoraro, 34 anni, di Bordighera (Im), era rimasto affascinato dal white paper di Satoshi Nakamoto, ha studiato la materia e ha deciso di farne un business.

«Nel 2013 ho preso un aereo e sono andato a Las Vegas a conoscere i ragazzi di Robocoin, la società che produce bancomat per i bitcoin. Ho comprato due bancomat a 18mila euro l’uno. Mia madre mi ha detto che ero pazzo. Oggi ho 10 bancomat in tutta Italia, di cui 8 operativi, che hanno transato negli ultimi 6 mesi 2 milioni di euro».

Federico guadagna sulle commissioni, che sono dal 5 al 7% del transato. E ora sta lavorando a un secondo progetto di hybrid exchange, per comprare attraverso un bonifico in 4 semplici clic. La sua società, che prima si chiamava Robocoin Italia, oggi si chiama Chainblock. «Andare in Parlamento a presentare come funzionava e fare una società in un settore nuovissimo è stato affascinante. Di più. Mi sono dovuto confrontare con la Banca d’Italia, le varie istituzioni e le forze dell’ordine».

INFO: https://chainblock.it

 

Tratto dall’articolo di Silvia Messa “15 modi per fare soldi” pubblicato su Millionaire di settembre 2018. Per acquistare l’arretrato scrivi a abbonamenti@ieoinf.it

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.