Pronti via! Idee, storie e strategie per fare impresa in Italia e all’estero

0
8075

Come si avvia una startup a Tel Aviv? Quali sono i settori su cui puntare a Malta? E le opportunità ad Amsterdam? Millionaire ti dà tutte le risposte nella raccolta “Pronti via 2018”, adesso disponibile online.

Ogni mese realizziamo grandi inchieste su come fare impresa in Italia e all’estero, con idee, strategie, numeri, e le storie di chi ce l’ha fatta. Nel 2018 abbiamo portato i lettori alla scoperta di Amsterdam, Tel Aviv, Budapest, Milano, Malta, Svizzera, Vietnam… Ma abbiamo raccontato anche le imprese di tanti italiani tornati dall’estero con la voglia di costruire nel nostro Paese il loro futuro.

“Pronti via 2018” è disponibile qui in pdf: https://millionaire.ieoinf.it/millionaire-pronti-via-2018. Nella raccolta parliamo di:

Amsterdam, la città delle idee

Cosmopolita, dinamica e allo stesso tempo a misura d’uomo. Ha i vantaggi di un piccolo centro e quelli di una grande città. Gli italiani con competenze (e capitali) sono molto apprezzati in tutto il Paese.

Tel Aviv, giovane e bella

Multiculturale, piena di startup e innovazione, vivace. Definita “La città ragazzina”, Tel Aviv ospita molti italiani che hanno scelto di trasferirsi qui per studio e per lavoro.

Malta, un microcosmo a portata di mano

Un “piccolo mondo” che accoglie 70mila stranieri, che vengono qui ad avviare attività o a investire. I motivi? Clima favorevole, pressione fiscale inferiore e basso costo del lavoro.

Good morning, Vietnam!

Un paese accogliente e giovane: il 60% ha meno di 30 anni. In pieno sviluppo. Con tanti pro per chi fa impresa (e anche qualche ombra).

Budapest, benvenuti nella Parigi dell’Est (che ama tutto ciò che è italiano)

Affascinante come Parigi. Vivace come Londra. Produttiva come Milano. Occhi puntati su Budapest, la capitale dell’Ungheria. Italiani presenti in ogni settore.

Svizzera, un mondo (quasi) perfetto

Tutto punta verso l’alto. Qualità, efficienza, costo della vita. Burocrazia snella per chi vuole fare impresa. Ma per partire è necessaria una solida base economica. Viaggio oltreconfine.

Milano: The future is here

Una “fabbrica del futuro” che sta sperimentando nuovi modi di vivere e lavorare. Un grande laboratorio di creatività. Milano rinasce. Forte e positiva. Esplode la voglia di fare.

Generazione boomerang: vado, imparo e torno

Storie di italiani andati all’estero, per ambizione e necessità, che hanno fatto ritorno in ltalia, creando processi virtuosi che ricadono su tutta la collettività.

 

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.