fbpx

Rigenerazione: poi i soldi si trovano…

Attenzione ai fattori di successo dei progetti di rigenerazione urbana.

 

La rigenerazione urbana, a differenza dei prodotti immobiliari, non è un progetto con un inizio e una fine, non si attiva o si spegne con un interruttore. È una traiettoria virtuosa che crea nuove opportunità trasformando un sistema dal punto di vista socio-economico. È uno stato mentale, condiviso dall’intera comunità che si muove in quella direzione, con attenzione alle attività di ognuno. Nei recenti progetti di rigenerazione urbana a base culturale (circa 500 esperienze), emergono alcuni fattori comuni che hanno portato al successo le trasformazioni di spazi poco efficienti in luoghi vitali:

1. Forte partecipazione al percorso di progettazione, ascolto di esigenze e bisogni che determinano le funzioni d’uso.

2. Creazione di un luogo con senso di comunità e un’immagine confortevole.

3. Realizzazione di un ambiente e attività e utilizzi che, nel loro insieme, danno vita a qualcosa di più della somma delle parti, spesso semplici (facile da dire, difficile da realizzare).

4. Adozione di approcci di riuso sperimentale, temporaneo, transitorio. Un progetto si costruisce, modifica, incrementa e migliora nel processo. Le interazioni generano complessità da affrontare con la sperimentazione, quindi procedendo per ipotesi, test e conclusioni.

5. Introduzione, a livello operativo, di alcuni “segnali” che sottolineano quanto sopra, in particolare elementi fisici che danno benvenuto e comfort. Posti a sedere, verde, caffè all’aperto, arte pubblica, eventi ecc.

 

Nello sviluppo di questi progetti di successo, sembra che le risorse economiche non siano un problema. Le narrazioni comuni di questi luoghi indicano l’irreversibilità dei processi: una volta realizzata l’infrastruttura di base, il denaro per gli acquisti degli elementi aggiuntivi per farli funzionare si trova, non sono costosi. In ogni caso, ci sono risorse all’interno dei , quelli da fondazioni bancarie di erogazione, da PNRR, dalle Regioni… Inoltre, se la comunità e altri partner sono coinvolti nella programmazione e in altre attività, anche questo può ridurre i costi e/o portare nuove risorse. Questi passaggi chiave, indicati dalle buone prassi analizzate, segnalano a noi le tappe da seguire nella via della trasformazione di spazi vuoti in luoghi di vita e di lavoro.

 

Dal nostro esperto: Giovanni Campagnoli, presidente della Fondazione Riusiamo L’Italia.

BISS, l’azienda biotech italiana innovativa

ChemoMaker il robot che sostituisce i sistemi di vecchia generazione negli ospedali italiani come quello di Genova San martino, Trieste e Cremona   Da Trieste

La nuova direttiva sulla “Case green”

L’ obiettivo dell’unione europea entro il 2030 è di portare tutte le abitazioni presenti in Europa a una classe energetica E   Secondo la bozza

Il mondo delle criptovalute sta cambiando

Quello delle cripto è un settore in costante mutazione, caratterizzato da poca solidità ed estrema volatilità   Il 2023 è iniziato e si vedono già

SalentIA: la startup al servizio del territorio

Una startup innovativa nata dall’entusiasmo di 110 studenti di una scuola superiore di Lecce per promuovere la loro terra. Intelligenza artificiale e metaverso per incrementare

Calo del 35% di investimenti nelle startup

Come era già stato previsto all’inizio del 2022 gli investimenti in startup hanno registrato una forte frenata a livello globale   Secondo i dati appena

Volare a emissione zero ora è possibile

È stato effettuato il primo volo a zero emissioni. Si tratta di ZeroAvia, leader dell’aviazione a emissioni zero, che ha preso il volo con il

Hype ha un nuovo CEO

L’ex PagoPa Giuseppe Virgone guiderà la società verso un nuovo percorso di crescita   Giuseppe Virgone lascia PagoPA e diventa il nuovo CEO di Hype.

logo-footer
Il mensile di business più letto.

Direttore responsabile: Lionello Cadorin

Editore: Millionaire.it Srl Indirizzo: Largo della Crocetta, 2 20122 Milano (MI) Italy

Partita IVA: 12498200968 – Numero iscrizione ROC: 38684

© 2023 millionaire.it.