Social network, non farti fare fuori – PARTE QUINTA

2233

Come comportarsi per non farsi cacciare dai social network? Dopo Pinterest , LinkedIn, Twitter e Facebook, siamo giunti ormai alla quinta ed ultima puntata.  Oggi, tratteremo Google Plus, il social network che, a quindici mesi dall’esordio, ha raggiunto 400 milioni di iscritti.

Non perdiamoci in giri di parole e vediamo subito come agire per non essere bannati da questo Social Network.

Regola numero uno: niente scommesse

Si tratta di una novità assoluta in materia di social network. Sulla propria pagina non è possibile pubblicare concorsi, lotterie, offerte. Non è detto, però, che operazioni simili siano del tutto vietate. Si può ovviare a questa restrizione, inserendo dei collegamenti che riportino ad altri siti, dove potrai inserire questi post.

Regola numero due: non essere aggressivo

Ricordi ciò che abbiamo detto su Twitter? Non è possibile seguire le persone e, dopo poco, smettere di farlo,  solo per ottenere follower. La stessa cosa vale per Google Plus: su questo spazio non puoi abusare della possibilità di aggiungere persone alle proprie cerchie. Se lo fai, vieni allontanato.

Regola numero tre: vietato il fake

Insieme al divieto di spam, questa è una delle regole generali dei social network: non puoi creare delle pagine false.

Regola numero quattro: non invadere il campo

Non è possibile inserire il pulsante +1 (che ha la stessa funzione del “Like” su Facebook per intenderci) su un annuncio, allo scopo di ottenere più click.

Regola numero cinque: attento a ciò che promuovi

Non è possibile promuovere o vendere determinati prodotti: farmaci, alcolici, tabacco, fuochi d’artificio, armi, dispositivi sanitari o medici. E ancora: sostanze che imitano gli effetti di droghe illegali o regolamentate.

Regola numero sei: sii attivo

Se il tuo account è inattivo per più di nove mesi, rischi di essere fatto fuori.

Regola numero sette: attento alle parole chiave

Non modificare il posizionamento o la pertinenza dei tuoi post, utilizzando parole chiave, dati ripetitivi o fuorvianti che in realtà non c’entrano niente con quello che hai scritto. “Gonfiare” i tuoi contenuti utilizzando in maniera errata i tag, non è il modo migliore per essere indicizzati.

 

Danilo Di Bonito

Hai osservato queste regole? Se non lo hai ancora fatto, adoperati per continuare a far parte di Google Plus.

(Fonte Foto: Utente Flickr Clasesdeperiodismo)

Print Friendly, PDF & Email

4 Commenti

  1. Non farti bannare dai Social| Millionaire web…

    Come comportarsi per non farsi cacciare dai social network? Dopo Pinterest , LinkedIn, Twitter e Facebook, siamo giunti ormai alla quinta ed ultima puntata. Oggi, tratteremo Google Plus, il social network che, a quindici mesi dall’esordio, ha raggiunto…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.