Tech Care, a Cagliari una maratona tecnologica contro la sclerosi multipla

0
2197
Tech Care

Quattro sfide da affrontare in team per proporre soluzioni innovative e migliorare la vita di chi convive con questa patologia.

Si terrà a Cagliari, il 27 e il 28 maggio, la seconda edizione dell’hackathon Tech Care, la «maratona per “hackerare” la sclerosi multipla» organizzata da Open Campus con AISM e Sanofi Genzyme.

Due giornate, quattro sfide da affrontare in team e 5 minuti per presentare la propria idea alla giuria. Innovatori, clinici e persone con sclerosi multipla cercheranno insieme soluzioni innovative per migliorare la vita di chi convive con questa patologia.

Il premio in palio

L’idea migliore si aggiudicherà 3000 euro per lo sviluppo del progetto, una postazione gratuita per 3 mesi all’interno dello spazio di coworking Open Campus e la partecipazione a CambiaMENTI, il programma di Sardegna Ricerche che valorizza idee imprenditoriali ad alto valore sociale e ambientale.

Le iscrizioni all’hackathon scadono il 25 maggio.

I Tech Care Talk aperti a tutti

Sono aperti a tutti, invece, i Tech Care Talk, con le testimoniante di chi ha affrontato la disabilità grazie al supporto della tecnologia. Interverranno Roberto Ascione (founder di Healthware International), Francesca Fedeli (founder di Fight The Stroke) e Fabia Timaco (storyteller).

La sclerosi multipla è una malattia cronica che in Italia colpisce una persona ogni tre ore. Colpisce soprattutto le donne ed è diagnosticata per lo più tra i 20 e i 40 anni. Secondo gli ultimi studi AISM, in Italia sono 113mila le persone con sclerosi multipla.

Info: www.opencampus.it/techcare/

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.