THE FLOATING PIERS CHIUDE A 1,3 MILIONI DI VISITATORI

0
2633

Christo ha fatto il miracolo: l’enorme successo della passerella galleggiante che Millionaire ha percorso per voi.

 

Iseo

Ebbene sì, eravamo lì, sul lago di Iseo venerdì pomeriggio, a poche ore dalla chiusura della mitica passerella galleggiante The Floating Piers. Sì, mitica, non pensavamo prima di salirci. Innanzitutto, il pontile (formato da galleggianti ancorati tra di loro da grandi perni di forma cilindrica, a loro volta ancorati, attraverso dei cavi, a 200 pesi in cemento da 5,5 tonnellate ciascuno), era incredibilmente stabile. Ti sentivi fluttuare ma non più di tanto. Bellissimo percorrerlo a piedi scalzi. Poi il suo colore, un giallo arancione che cambiava a seconda dei momenti della giornata e della luce, insieme al variare del colore dell’acqua. Camminando sulla passerella, ci siamo resi conto come nulla fosse casuale. La passerella univa il paese di Sulzano all’isola di fronte, poi a un’altra isoletta più piccola, quella di San Paolo (di proprietà della famiglia Beretta), formando linee ben precise, armoniose, perfette. Ci sentivamo dentro un’opera d’arte: camminavamo in un posto fuori dal tempo e dallo spazio, ammirando le montagne di fronte, sentendoci parte della natura.

 

L’opera interamente finanziata da Christo

Millionaire aveva iniziato a parlare di questo incredibile progetto sul numero di marzo, quando l’artista bulgaro Christo, che ha interamante finanziato l’operazione costata circa 10 milioni di euro, cercava 500 persone per montare la sua opera. Il totale delle persone che hanno lavorato al Floating Piers sono state circa 1.500. Un’opera democratica, tutti potevano salirci: bambini sul passeggino, persone sulle sedia a rotelle, cani purché con la museruola. The Floating Piers ha chiuso ieri, per un totale di 1,3 milioni di visitatori. Oggi iniziano le operazioni di smontaggio che dureranno fino all’8 luglio

Grazie Christo, un bellissimo regalo all’Italia e al mondo.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.