Trasformiamo l’autobus in un “hotel in movimento”, da Los Angeles a San Francisco

1
5455

La società Cabin offre viaggi notturni per spostarsi da una città all’altra. E ha già raccolto 3,3 milioni di finanziamenti.

Addormentarsi a Los Angeles e svegliarsi a San Francisco. La società d’oltreoceano Cabin (ex SleepBus) offre ai passeggeri un autobus con cuccette per dormire durante il viaggio di otto ore da una città all’altra.

Ogni passeggero dispone di una cabina privata individuale, tappi per le orecchie e connessione Wi-Fi. Il viaggio, che inizia alle 23 e si conclude alle 7 del mattino, costa 115 dollari e include anche acqua, tisana della sera e caffè al risveglio. Gli ospiti che vogliono rimandare il check-out, possono trattenersi fino alle 9. L’autobus, appositamente progettato da uno studio di architetti, è dotato di bagni e di un salotto comune.

Per i fondatori è più di un autobus con cuccette. «Cabin unisce trasporto e ospitalità, quindi è come un hotel in movimento che consente alle persone di viaggiare» dicono Tom Currier e Gaetano Crupi, entrambi imprenditori seriali.

Lanciato come progetto pilota all’inizio del 2016, il servizio di bus notturno ha subito riscosso successo tra i californiani. Ha venduto tutti i biglietti disponibili in soli tre giorni e ha accumulato una lista di attesa di oltre 20mila persone. La società ha ricevuto 3,3 milioni di finanziamenti. E punta ad espandersi e lanciare nuove rotte.

Info: www.ridecabin.com

Print Friendly, PDF & Email

1 COMMENTO

  1. Bella idea ma sinceramente non capisco dove sia la differenza con un treno ad esempio, il quale offre gli stessi servizi, o forse da quelle parti non esistono i treni cuccetta?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here