Fare impresa

2811
Contributor 3

Una delle frasi che un founder non dovrebbe mai pronunciare è: “Non ho concorrenti”. Rivela una scarsa conoscenza del mercato di riferimento: tutti abbiamo dei concorrenti! 

L’analisi della concorrenza è uno dei processi più importanti e complessi per ogni azienda. Conoscere come i nostri clienti soddisfano attualmente quel bisogno che vorremmo colmare con la nostra offerta, dovrebbe essere il primo passo da compiere, per arrivare a una definizione più precisa della nostra proposta di valore.

 

Analisi della concorrenza: cos’è?

È il processo di valutazione delle aziende, dei prodotti e delle strategie di marketing dei propri competitor. È data-driven, si basa su dati accuratamente raccolti e analizzati.

L’analisi della concorrenza aiuta gli imprenditori a individuare potenziali vantaggi e ostacoli in una nicchia di mercato per un determinato prodotto o servizio. E aiuta a monitorare come i concorrenti, diretti e indiretti, utilizzano gli strumenti di marketing. Il pricing e la distribuzione, per esempio. 

 

I passaggi da seguire:

  1. Mappa i concorrenti.
  2. Scegli quali aspetti del loro business analizzare. 
  3. Raccogli i dati. 
  4. Capisci come utilizzare questi dati per migliorare il tuo business. 

 

A cosa serve?

Definire meglio la proposta di valore.

Evidenziare gli aspetti che ti differenziano. 

Migliore il prodotto, puntando sugli aspetti della concorrenza di cui i clienti si lamentano. 

Avere un punto di confronto con cui misurare la tua crescita. 

Scoprire nuovi segmenti di mercato. 

Individuare i gap tra l’offerta dei concorrenti e i bisogni dei clienti.

 

Comincia così

Google: puoi fare una ricerca per categoria di prodotti. 

Esamina i primi 50 risultati, insieme agli annunci visualizzati in risposta alla query. Molto probabilmente scoprirai aziende che inizialmente non avevi considerato o non conoscevi. 

 

Ci sono strumenti utili per l’analisi dei competitor

Uno di questi è lo strategy canvas, spiegato nel famoso libero Blue Ocean Strategy. 

Uno strategy canvas è un grafico che posizione i competitor in base ad alcuni aspetti del or prodotto e li compara in base a “punteggi” (prezzo, qualità della materia prima, supporto clienti…). 

 

Con questa analisi, puoi formulare alcune valutazioni: 

  1. Quali funzionalità puoi eliminare o ridimensionare perché superflue o costose?
  2. Cosa desiderano maggiormente i clienti e come potresti alzare alcuni standard di servizio?

 

TIP

L’analisi dei competitor è uno strumento strategico fondamentale, perché serve a capire dove il tuo business si posiziona nel mercato di riferimento e serve a trovare nuove opportunità di sviluppo del tuo prodotto.

 

Dalla nostra esperta: Alessandra Lomonaco, Innovation manager (Mise), mentor di startup, founder di Huky

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteLa “grande infestazione” delle Big Tech
Prossimo articoloCriptovalute e blockchain