“Un anno con alloggi pagati ovunque nel mondo”: l’iniziativa di Airbnb per 12 viaggiatori

7168
airbnb vivi ovunque

In tempi di smart working, telelavoro e nomadi digitali, Airbnb annuncia una nuova iniziativa per i suoi utenti appassionati di viaggi: 12 persone potranno vivere e lavorare per un anno lontano da casa, con alloggi pagati e un rimborso per le spese di viaggio per tutta la durata del programma. Ognuna potrà portare con sé fino a tre persone. In cambio i partecipanti selezionati dovranno raccontare la loro esperienza al team di Airbnb, per contribuire con i loro feedback a migliorare la piattaforma.

Secondo un’indagine dell’azienda su viaggi e stili di vita, nel primo trimestre del 2021 il numero di notti prenotate per soggiorni di almeno 28 giorni è aumentato del 10%, rispetto allo stesso periodo del 2019. L’11% di chi ha prenotato dice di avere uno stile di vita “nomade”. E il 74% degli intervistati vorrebbe vivere lontano da casa e ufficio, una volta passata la pandemia. Da qui l’idea di lanciare il programma “Vivi ovunque, con Airbnb”.

Come partecipare

Airbnb cerca lavoratori da remoto, creativi, giovani famiglie, genitori con figli grandi, 12 persone che amano viaggiare e siano disposti a lasciare la loro casa per un anno, da luglio 2021 a luglio 2022. Requisito indispensabile: avere almeno 18 anni. Chi vorrà potrà anche mettere la propria abitazione a disposizione su Airbnb durante il programma.

Per candidarsi basta compilare il form online su www.airbnb.it/d/liveanywhere entro il 30 giugno.

 

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.