Una pilota donna alla Ferrari. Sfida tra quattro ragazze per un posto nell’Academy

0
1370
ferrari fiorano
FDA CAMP GIRLS ON TRACK - FIORANO 14-15/01/2021 Credit: @Scuderia Ferrari Press Office

Una svolta per il mondo dell’automobilismo. Quattro ragazze in pole per correre con la Ferrari. Il 22 gennaio il Cavallino rampante selezionerà la prima allieva della storia della sua Ferrari Driver Academy. E il prossimo pilota della scuderia di Maranello potrebbe essere una donna.

Lo scorso venerdì sulla pista di Fiorano si sono concluse le selezioni per un posto riservato a una giovane pilota nell’Academy. Le finaliste, scelte da 145 Paesi, hanno tutte tra i 14 e i 16 anni. Sono le brasiliane Julia Ayoub (15 anni) e Antonella Bassani (14), la francese Doriane Pin e l’olandese Maya Weug (16 anni entrambe).

Durante i cinque giorni di Camp a Maranello, le ragazze hanno affrontato prove intense, le stesse sostenute dai candidati maschi che vogliono entrare nel programma per piloti della Ferrari. Test per misurare le loro capacità reattive e di resistenza, test attitudinali, valutazione delle caratteristiche fisiche e della predisposizione mentale a un’intensa vita sportiva. Poi le prove al simulatore. Infine le guide in pista, al volante di una monoposto di Formula 4.

Il programma Girls on Track

Il programma Girls on Track – Rising Stars è nato su iniziativa della FIA Women in Motorsport Commission, in collaborazione con Ferrari Driver Academy. Obiettivi: promuovere l’automobilismo femminile e supportare le giovanissime aspiranti pilota di maggior talento. In base all’accordo, nel 2022 il processo di selezione si ripeterà e porterà una seconda ragazza in Ferrari.

«Sebbene in teoria non esistano barriere di genere, è un fatto che l’accesso (alle competizioni automobilistiche, ndr) per loro sia certamente più difficile» ha detto Mattia Binotto, Managing director e Team principal della Scuderia. «Siamo convinti di poter dare il nostro contributo per avvicinare ancora più ragazze a questo fantastico sport e, chissà, vedere una ragazza tornare a disputare un Gran Premio iridato per la prima volta dal 1976».

Venerdì 22 gennaio sarà proclamata la vincitrice. E chissà se la prima allieva dell’Academy riuscirà a seguire le orme di Charles Leclerc, oggi pilota ufficiale della Scuderia Ferrari, approdato alla Formula 1 proprio dopo il programma di formazione di Maranello.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.