La classifica delle università: la Sapienza prima al mondo in Studi classici, Politecnico di Milano e Bocconi in top 10

3058
sapienza università
Foto di Melirius da Wikimedia Commons

La Sapienza di Roma si conferma al primo posto per Studi Classici e Storia Antica nella classifica delle migliori università al mondo per disciplina accademica. Conquistano ancora una volta la top 10, in altre materie, anche la Normale di Pisa, la Bocconi e il Politecnico di Milano. L’Italia è il settimo Paese più rappresentato nei QS World University Rankings by Subject 2022, con 56 atenei in classifica e 507 posizionamenti totali.

Il ranking di QS si basa sulla valutazione di oltre 15.000 programmi di 1543 atenei di 88 Paesi, in 51 discipline (poi raccolte in cinque macroaree). A livello globale le migliori università sono MIT e Harvard, che raggiungono entrambe il primo posto in ben 12 categorie. La britannica Oxford conquista il gradino più alto del podio in sei classifiche.

In Italia, le migliori per numero di posizionamenti sono l’Università di Bologna, la Sapienza, il Politecnico di Milano, la Statale di Milano, l’Università di Padova, il Politecnico di Torino, l’Università di Pisa, la Cattolica, la Ca’ Foscari di Venezia e la Federico II di Napoli.

L’ateneo romano, oltre a occupare il primo posto per Studi classici, raggiunge anche la decima posizione per l’Archeologia. Nelle top 10 per materia rientrano la Scuola Normale di Pisa, sesta in Studi classici, il Politecnico di Milano, tra i primi atenei al mondo per Design (5° posto) e Architettura (6°) e al 13° posto nella macroarea Ingegneria e tecnologia, e l’Università Bocconi, per Business e management (6°) e Scienze sociali (10°). Nella stessa disciplina guadagna posizioni anche la Luiss, che rientra tra le prime 100 al mondo. È riuscita a scalare oltre 200 posizioni in cinque anni. E nell’edizione 2022 dei Rankings by Subject ottiene anche il 22° posto per gli Studi politici e internazionali.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteVedrai, startup di intelligenza artificiale, annuncia un round da 40 milioni di euro
Prossimo articoloGenitori mai più soli con Parentsmile

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.