Vittorio Colao lascia la guida di Vodafone dopo 10 anni

0
1660
Vittorio Colao - Foto di Mike Ellis Photography da Vodafone Group

Vittorio Colao, 56 anni, l’italiano alla guida di Vodafone lascerà l’incarico di Ceo del gruppo di telecomunicazioni il prossimo ottobre. Al suo posto subentrerà l’attuale Cfo Nick Read. “Lascio per una mia decisione. Vodafone sta entrando in un nuovo capitolo della sua storia. È il momento giusto per un nuovo team di manager dedicati. Sono molto contento che il board abbia scelto Nick come mio successore” ha detto il Ceo, in un commento riportato da Bloomberg.

Dal luglio del 2008 ad oggi, Colao ha portato la società ad avere 536 milioni di abbonati in 25 Paesi, anche in mercati strategici come India, Egitto, Turchia, quasi raddoppiando il numero di utenti mobile (da 269 milioni). I conti dell’ultimo trimestre registrano guadagni in aumento dell’11,8% a 14,7 miliardi di euro, sopra le previsioni degli analisti.

Sotto la sua leadership Vodafone ha sciolto l’alleanza con l’americana Verizon, ha fuso le sue attività con l’indiana Idea Cellular e ha appena annunciato l’acquisto delle attività televisive e dei cavi in fibra ottica di Liberty Global in Germania, Repubblica Ceca, Ungheria e Romania.

Un manager esemplare e visionario

Il presidente del gruppo Gerard Kleisterlee, ha espresso “gratitudine a Vittorio per un mandato eccezionale. È stato un leader esemplare e un visionario strategico che ha supervisionato la trasformazione di Vodafone in un punto di riferimento globale nelle comunicazioni”.

Classe 1961, Colao si è laureato alla Bocconi di Milano. Dopo un master in Business Administration ad Harvard, ha iniziato la sua carriera a Londra da Morgan Stanley. Ha lavorato per dieci anni in McKinsey, a Milano. È passato alla telefonia, diventando direttore generale di Omnitel nel 1996 e ad nel 1999. Dopo essere stato responsabile di Vodafone per il Sud Europa, il Medio Oriente e l’Africa, ha lasciato il gruppo per guidare Rcs MediaGroup, dal 2004 al 2006. È tornato alla Vodafone come Ceo, prima per l’Europa e poi per l’intero gruppo (dal 29 luglio 2008).

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.