WhatsApp mette al primo posto la privacy dei suoi user

553
WhatsApp

La privacy degli utenti è sempre più importante per il social network di Meta: tre le nuovi funzioni

Nuove funzionalità sulla privacy in arrivo su WhatsApp: uscire dalle chat di gruppo senza avvisare nessuno, controllare chi può vedere quando sei online e bloccare gli screenshot dei messaggi visualizzabili una sola volta. Continueremo a ideare nuovi modi per proteggere i tuoi messaggi e mantenerli privati e sicuri come le conversazioni dal vivo” ha scritto Mark Zuckerberg, fondatore e CEO di Meta, sul suo profilo Facebook per dare notizia ai clienti delle ultime novità della app di messaggistica più usata al mondo.

Le novità introdotte, punto per punto

La prima novità è un netto miglioramento e comporta che si possa lasciare una chat di gruppo senza che nessuno, a parte l’amministratore del gruppo, se ne accorga.

Adoriamo le nostre chat di gruppo, ma alcune non sono per sempre. Stiamo rendendo possibile l’uscita da un gruppo privatamente, senza che sia un grosso problema per tutti. Ora, invece di avvisare l’intero gruppo quando esci, solo agli amministratori sarà notificato. Questa funzione inizierà a essere implementata per tutti gli utenti questo mese“, ha affermato WhatsApp.

Per quanto riguarda, invece, chi ha facoltà di vedere quando si è connessi, questo aggiornamento comporta che si possano scegliere con precisione le persone alle quali dare la possibilità di vedere se si è online.

Il profilo, quindi, sarà in grado di nascondere la propria presenza agli altri. Questo è un altro aggiornamento incentrato sulla privacy dal momento si potrà scegliere chi ci vede tra “tutti”, “nessuno” e “i miei contatti tranne …”.

La terza novità, infine, riguarda il blocco degli screenshot. WhatsApp aveva già sviluppato i messaggi “View Once” che, appunto, non possono essere letti più volte: tuttavia, si poteva sempre fare uno screenshot. La nuova impostazione impedirà a un contatto di fare uno screenshot, presentando un messaggio che avviserà che il testo in chat è “bloccato per ulteriore privacy“.

Nonostante gli utenti attivi ogni mese sulle app di Meta siano più di 3,65 miliardi, l’azienda per la prima volta da quando è stata quotata in borsa nel 2012, ha registrato un calo dei ricavi trimestrali e oggi un utente medio trascorre più tempo su TikTok, che secondo il WSJ, nel 2021 ha toccato quota 22,6 mila miliardi di minuti di contenuti.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteBrunello Cucinelli: storia di un imprenditore illuminato
Prossimo articoloAmazon investe nella telemedicina