WhatsApp: prime novità dopo l’acquisto di Facebook

0
1938

Un servizio di chiamate gratuite. A annunciarlo Jan Koum, Ceo di WhatsApp qualche ora fa al Mobile World Congress, la più grande fiera al mondo sulla telefonia mobile.

Questa la prima mossa di Koum dopo l’acquisizione record di Facebook: 19 miliardi di dollari spesi da Zuckerberg per aggiudicarsi una delle app più fortunate di sempre (qui parliamo di tutti i retroscena della trattativa).

WhatsApp offrirà dunque l’opportunità ai suoi fan non solo di inviare immagini e foto, ma anche di telefonare. In questo modo, l’app ha lanciato il guanto di sfida a quei servizi che permettono di telefonare via Internet, come Skype e Viber (appena comprato dal colosso giapponese dell’e-commerce Rakuten per una cifra di 900 milioni di dollari).

Dal palco di Barcellona, Koum ha di nuovo sottolineato che l’app resterà priva di pubblicità e si svilupperà in modo indipendente da Facebook. Come aveva già sottolineato nel blog all’indomani della notizia dell’acquisto.

Chiara la volontà di rassicurare i fan, un po’ intimoriti dai recenti avvenimenti: solo qualche giorno l’app è stata fuori uso e si è pensato a un attacco di hacker, non confermato.

Ciononostante, i numeri continuano a crescere. Solo nell’ultima settimana, quella della notizia dell’acquisto da parte di Facebook, 15 milioni di utenti l’hanno scaricata: oggi sono 465 milioni.

Redazione

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.